skip to content
 
 
 

Addio a Helmut Kohl, cittadino europeo d'onore

I tre Presidenti delle istituzioni europee e i leader mondiali, di oggi e di ieri, hanno renduto omaggio all'ex cancelliere tedesco Helmut Kohl nel corso di una cerimonia sabato 1 luglio al Parlamento europeo di Strasburgo.

Nel suo discorso il Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, ha definito l’ex cancelliere tedesco come “un grande europeo, uomo di coraggio e attore della riunificazione del nostro continente”, campione di una generazione che ha dedicato la vita all’unità europea, portando la pace. “Non c’è tappa della storia dell’unificazione dell’Europa moderna che non porti la firma di Helmut Kohl. Ci ha lasciato un’eredità immensa, con l’enorme responsabilità che l’accompagna” ha sottolineato Tajani.

Sono intervenuti per ricordare Kohl il Presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, quello del Consiglio europeo Donald Tusk, l’ex Primo ministro spagnolo Felipe González, Bill Clinton, ex-Presidente americaino, il Premier russo Dimitri Medvedev, il Presidente françese Emmanuel Macron.

Infine, la cancelliera tedesca Angela Merkel ha dichiarato che Helmut Kohl ha caratterizzato un’epoca e apprezzato la sua "sensibilità verso quanto poteva essere ottenuto politicamente, senza mai rinunciare alle sue ferme convinzioni politiche".

Leggi l'intero articolo (EN/FR)