skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Annunciati a Roma i tre film finalisti del Premio LUX 2015

Oggi, durante la conferenza stampa delle Giornate degli Autori - Venice Days, il Vicepresidente vicario del Parlamento europeo, Antonio Tajani, ha annunciato i titoli dei 3 film finalisti per il Premio LUX 2015, quest'anno giuto alla sua nona edizione. La Presidente della Commissione cultura e istruzione del PE, Silvia Costa, ha inviato un videomessaggio nel quale ha introdotto il Premio cinematografico del PE spiegandone la valenza per il cinema europeo. I registi dei tre film finalisti saranno invitati al prossimo Festival del Cinema di Venezia per presentare i loro film.

Il trofeo del Premio LUX - © European Union 2013 - European Parliament
Il trofeo del Premio LUX - © European Union 2013 - European Parliament

Per il settimo anno il Premio LUX del Parlamento europeo è partner delle Giornate degli Autori, alla loro XII edizione, che si terranno a Venezia dal 2 al 12 settembre 2015. Ancora una volta Venezia sarà dunque il porto di partenza dei 3 film della Competizione Ufficiale. Sono stati presentati oggi durante la conferenza stampa dei Venice Days, i tre film finalisti per il Premio LUX 2015. Si tratta di:

  • MEDITERRANEA, di Jonas Carpignano – Italia, Stati Uniti, Germania, Francia, Qatar
  • MUSTANG, di Deniz Gamze Ergüven – Francia, Germania, Turchia, Qatar
  • UROK (THE LESSON), di Kristina Grozeva e Petar Valchanov – Bulgaria, Grecia

Grazie ai LUX Film Days, tra ottobre e dicembre, MEDITERRANEA, MUSTANG e UROK attraverseranno tutta l’Europa. A questo fine, i tre film finalisti saranno sottotitolati nelle 24 lingue ufficiali dell’UE e proiettati in oltre 50 città e 20 festival, consentendo a un numero sempre maggiore di europei di scoprirli o rivederli.

In questo consiste l’unicità dell’iniziativa del Parlamento europeo: con proiezioni in 28 Stati Membri, vengono poste le basi per la creazione di uno spazio pubblico europeo tramite un cinema in grado di mostrare la complessità dell'identità europea, e che tenta nel contempo di interpretare e rappresentare la realtà dei successi e delle sfide europee.

Generalmente i film europei hanno poche possibilità di sormontare le barriere linguistiche e incontrare il pubblico per cui sono realizzati. Grazie ai sottotitoli, il Premio LUX consente di attraversare quelle barriere e raggiungere i cittadini.

In autunno i 751 Membri del Parlamento Europeo, saranno invitati a nominare il film vincitore che sarà annunciato il 25 novembre a Strasburgo, alla presenza dei registi dei 3 film finalisti.

Il film vincitore sarà inoltre prodotto in versioni originali per ipo-udenti e ipo-vedenti e sarà sostenuto nella promozione durante le uscite nazionali negli Stati membri.
Questo, con la convinzione che esista un “cinema europeo” in grado di superare le barriere nazionali e di veicolare un dialogo sull’Europa di oggi, mettendo in luce le contraddizioni ma anche i valori e le idee sul futuro.

 

I TRE FILM FINALISTI DEL PREMIO LUX 2015 – 3 OPERE PRIME, 4 GIOVANI REGISTI

I tre film in competizione sono 3 opere prime di 4 registi molto promettenti (Urok - The Lesson è co-diretto). Questi giovani e talentuosi artisti, formatisi in ambito europeo e internazionale,  mostrano quanto il cinema di oggi sia vivace, impegnato su temi sociali e di attualità, e possa rappresentare una forza capace di mobilitare gli europei.

Il film d'esordio di Jonas Carpignano, Mediterranea, tratta il tema molto delicato e attuale dei migranti che attraversano il Mar Mediterraneo in cerca di libertà, lavoro e dignità.

Deniz Gamze Ergüven ci racconta in Mustang la storia di 5 sorelle la cui casa di famiglia si trasforma gradualmente in un carcere dove l’unica legge è quella tradizionale e declinata al  maschile.

Con Urok (The Lesson) Kristina Grozeva e Petar Valchanov raccontano la storia di un’insegnante, dell’ambiente scolastico e familiare e di come le avversità economiche possono mandare in frantumi un'esistenza confortevole.

 

LUX FILM DAYS

Dopo Venezia, i film selezionati proseguiranno il loro viaggio attraverso l’Europa grazie ai Lux Film Days, quest’anno alla loro IV edizione.

Questa iniziativa riveste una grande importanza perché non solo i professionisti ma anche gli spettatori europei imprimono oggi una direzione fondamentale all'industria cinematografica. E' perciò essenziale che tutti possano esprimere la propria sensibilità verso il cinema, e la consapevolezza che l'Europa è ricca e diversificata.

Nel corso dei LUX Film Days, le Giornate del Cinema europeo, i 751 membri del Parlamento europeo saranno invitati a votare per uno dei tre film in concorso: Il titolo del vincitore, come già detto, sarà annunciato in novembre a Strasburgo.

Confermata per il LUX 2015 la possibilità per il pubblico di tutta Europa di esprimere la preferenza su uno dei tre film in competizione, con la menzione speciale (Audience Mention). Per il terzo anno uno dei votanti sarà estratto a sorte e invitato ad annunciare il titolo del film che si sarà aggiudicato la menzione, durante il Festival Internazionale di Karlovy Vary nel 2016.

Per l'edizione 2014 del Premio LUX, il pubblico ha voluto premiare "Class Enemy" il bel film del regista sloveno Rok Biček.

Le proiezioni dei 3 film in concorso sono estese ai 28 Stati membri (tra ottobre e dicembre 2015). Per favorire la comprensione e la circolazione delle opere, come avvenuto nelle edizioni precedenti i film saranno sottotitolati nelle 24 lingue ufficiali dell’UE.

 

28 VOLTE CINEMA

Giunge quest'anno alla sua VI edizione il progetto 28 Volte Cinema, un altro bel risultato del partenariato tra il Premio LUX del Parlamento europeo e i Venice Days.

Grazie alla fondamentale collaborazione con Europa Cinemas e Cineuropa, 28 giovani appassionati di cinema di età compresa tra i 18 e 26 anni saranno la prestigiosa  ed “europeissima” Giuria delle Giornate degli Autori. Saranno 28 come i Paesi membri dell’UE e alimenteranno i dibattiti con i registi, critici cinematografici, professionisti coinvolti nel progetto.

Inoltre i ragazzi saranno completamente immersi nell'esperienza del Premio LUX, visionando i 3 film finalisti e confrontandosi con i loro autori. Questo li preparerà al ruolo di “ambasciatori” del Premio Lux in Europa e potranno promuovere nei rispettivi paesi la IV edizione dei LUX FILM DAYS.

Inoltre, a partire da questo primo incontro veneziano, i partecipanti di 28 Volte Cinema diventeranno “ambasciatori” speciali del Premio Lux in Europa, promuovendo nei rispettivi paesi la III edizione dei LUX Film Days.