skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Approvati i fondi per la ricostruzione post-terremoto in Italia

Il Parlamento europeo ha approvato in via definitiva lo stanziamento di circa 1,2 miliardi di euro in aiuti UE per riparare i danni causati dai terremoti nel centro Italia nel 2016 e nel 2017.

Il Parlamento ha dato il via libera allo stanziamento di 1.196.797.579 euro dal Fondo di solidarietà dell'UE (FSUE) con 658 voti favorevoli, 6 contrari e 26 astensioni.

I fondo potranno essere impiegati per la ricostruzione, per operazioni di emergenza e di bonifica, e per la protezione dei monumenti.

Il relatore Giovanni La Via (PPE, IT) ha detto: "L'UE ha promesso di aiutare l'Italia ad affrontare questa tragedia; sono orgoglioso di affermare che stiamo compiendo progressi in questo senso. 1,2 miliardi di euro è il maggiore utilizzo mai compiuto del Fondo di solidarietà dell'UE, che saranno utilizzati per aiutare le popolazioni di Umbria, Lazio, Marche e Abruzzo, drammaticamente colpite dai terremoti, a pianificare un nuovo futuro. Contribuiranno alla ricostruzione intrapresa dal nostro governo e dalle autorità locali”.

Leggi il comunicato stampa del Parlamento europeo
 

Pubblicato mercoledì 13 settembre 2017