skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Atto europeo sull'accessibilità: il PE dà il via ai negoziati

Secondo i deputati, i prodotti e i servizi fondamentali come telefoni, biglietterie automatiche e servizi bancari, dovranno essere resi più accessibili alle persone con disabilità.

Circa 80 milioni di persone nell'Unione europea vivono con una forma di disabilità. A causa dell’invecchiamento della popolazione, si prevede che tale cifra salirà a 120 milioni entro il 2020.

Il Parlamento ha approvato, con 537 voti a favore, 12 contrari e 89 astensioni, il mandato per avviare i negoziati con il Consiglio, che deve ancora concordare la sua posizione.

Secondo i deputati, la legislazione dovrebbe includere anche le persone con limitazioni funzionali temporanee o permanenti, come gli anziani, le donne incinte e le persone che viaggiano con i bagagli.

Continua la lettura del comunicato stampa | Servizio stampa | Parlamento europeo
 

Articolo pubblicato il 14 settembre 2017