skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Capitali europee della cultura: approvato l'elenco dei paesi fino al 2033

Il Parlamento europeo ha approvato oggi la lista dei Paesi che ospiteranno le Capitali europee della cultura. Ogni anno, due Stati membri possono designare una città come Capitale europea della cultura. Per la prima volta, anche i Paesi EFTA/SEE potranno partecipare, ogni tre anni, al programma.

Adottata la lista completa dei Paesi che proporranno le Capitali europee della cultura.

Partecipano all’iniziativa i Paesi UE, i Paesi candidati e potenziali candidati e, per la prima volta, anche Paesi EFTA (Associazione europea di libero scambio) /SEE (Spazio economico europeo), che potranno avere una Capitale della cultura ogni tre anni.

Matera sarà la prossima città italiana Capitale europea della cultura nel 2019. Secondo il calendario approvato, l’Italia ne ospiterà un’altra nel 2033.

La decisione è stata approvata con 606 voti favorevoli, 54 contrari e 6 astensioni.

Le Capitali europee della cultura mirano a promuovere la ricchezza e la diversità delle culture e incoraggiare il senso di appartenenza dei cittadini a un’area culturale comune.

Continua nella lettura dell'articolo
 

Articolo pubblicato il 13 giugno 2017