skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Conclusa la rassegna per i LUX Film Days 2013, le giornate del cinema europeo a Roma

Con il tutto esaurito per l’inedito The selfish Giant, folgorante esordio della regista inglese Clio Barnard, si è conclusa sabato 14 alla Casa del Cinema la Rassegna LUX FILM DAYS a Roma. Due giorni intensi durante i quali, attraverso il Cinema europeo di qualità e l’incontro di approfondimento dal significativo titolo “l’Europa del Cinema, l’Europa dei Diritti” si è riflettuto e parlato d’Europa.

Il 13 dicembre alle ore 16:00 presso la Sala delle Bandiere dell’ufficio d’Informazione in Italia del Parlamento Europeo, si è tenuto l’incontro di approfondimento “l’Europa del Cinema, l’Europa dei Diritti”. Un’occasione preziosa per riflettere sul legame tra cultura, educazione e lavoro, che ha visto la partecipazione tra il pubblico di studenti dei licei romani.

È stato sottolineato come il cinema, e più in generale l’arte, siano in grado di cogliere lo spirito dei tempi e di fungere da lente d’ingrandimento della realtà.

La moderatrice Anna Maria Pasetti, critico cinematografico blogger e selezionatrice della Settimana della critica, ha presentato gli altri relatori e poi condotto la discussione. Ciascuno dei presenti ha offerto il proprio contributo al dibattito: Georgette Ranucci ha parlato del Premio LUX, in quanto membro del Comitato di selezione; Francesco Crispino ha raccontato della sua esperienza di docente; Lorenzo Benedetti ha condiviso brevemente la sua esperienza nell’ambito di "28 volte cinema", iniziativa del Parlamento europeo con Europa Cinemas Network.

J. Trinca e G. Nazzaro incontrano il pubblico
J. Trinca e G. Nazzaro incontrano il pubblico

Infine hanno preso la parola l’On. Silvia Costa, membro della Commissione cultura del Parlamento europeo, e l’Assessore alla Cultura di Roma Capitale, Flavia Barca, che hanno illustrato al pubblico le iniziative concrete che PE e Comune di Roma hanno già messo in campo per sostenere le politiche culturali.

La Rassegna si è aperta il 13 dicembre alla Casa del Cinema con la proiezione del film italiano Miele, felice esordio alla regia del lungometraggio di Valeria Golino.

A fine proiezione l’interprete principale Jasmine Trinca ha dialogato con il pubblico insieme a Giona Nazzaro, conduttore sapiente del dibattito, riflettendo sul film e sull’importanza di abbracciare temi che possano aiutare a superare i confini, facendoci percepire di appartenere a uno spazio più grande.

La proiezione di The Selfish Giant
La proiezione di The Selfish Giant

Il 14 dicembre, sempre alla Casa del Cinema, è stata la volta del capolavoro di Aki Kaurismaki, Miracolo a Le Havre, che ha incantato il pubblico accorso con entusiasmo.

A seguire, spazio al bellissimo film The Selfish Giant della regista inglese Clio Barnard, che ha chiuso con un tutto esaurito questa due giorni dedicata al cinema europeo.

I LUX FILM DAYS a Roma sono stati un’occasione preziosa di incontro con il Cinema europeo di qualità. Il pubblico e la stampa hanno seguito con attenzione l’evento, realizzato dall’Ufficio d’Informazione in Italia del Parlamento europeo in collaborazione con il MedFilm festival.