skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Cos'è successo durante la Plenaria di luglio a Strasburgo?

La crisi greca è stata al centro della scena durante la Plenaria di luglio. Il Primo ministro greco Alexis Tsipras è venuto a discutere dei problemi del suo paese all'emiciclo di Strasburgo. Gli europarlamentari hanno anche adottato le loro raccomandazioni per il testo definitivo dell'accordo TTIP. È anche stata approvata una riforma del sistema per lo scambio di quote di emissioni dell'UE.

© European Union 2015 - European Parliament
© European Union 2015 - European Parliament

Un accesso dibattito ha scaldato la Plenaria di luglio. Il Primo ministro greco Alexis Tsipras, in visita al Parlamento europeo, ha discusso con gli eurodeputati una possibile soluzione alla crisi greca. Al dibattito hanno anche partecipato il Presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker e il Presidente del Consiglio europeo Donald Tusk.

Il Parlamento ha anche adottato la sua posizione rispetto alle negoziazioni sul TTIP. I parlamentari hanno insistito in particolare sulla necessità di istituire un sistema pubblico (e non privato, come proposto in precedenza) per la risoluzione dei contenziosi giuridici tra investitori privati e gli stati in cui l'investimento è attuato.

Dal 1 luglio il Lussemburgo ha sostituito la Lettonia alla Presidenza del Consiglio dell'Unione europea. Gli eurodeputati hanno colto l'occasione per discutere con i primi ministri di entrambi i paesi delle sfide future dell'Unione europea.

Clicca su questo link per proseguire nella lettura del comunicato stampa
 

Pubblicato il 10 luglio 2015