skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 
07/02/2014

Cos'è successo questa settimana in Plenaria?

Gli eurodeputati hanno votato per rendere più semplice il riconoscimento dei documenti ufficiali in un altro Stato membro dell'UE, per stabilire delle regole volte a punire i manipolatori dei mercati finanziari e hanno invitato la Commissione ad adottare una strategia per combattere l'omofobia a livello UE. Durante il suo discorso di fronte al Parlamento europeo, il presidente italiano Giorgio Napolitano ha messo in guardia gli eurodeputati dai pericoli del nazionalismo.

I deputati hanno chiesto una roadmap europea per la tutela dei diritti fondamentali delle persone lesbiche, gay, bisessuali, transgender e intersessuali (LGBTI). Hanno inoltre chiesto che l'UE e gli Stati membri impongano sanzioni e congino i beni dei responsabili delle uccisioni dei manifestanti ucraini.

Semplificazione per lo scambio di documenti ufficiali (come i certificati) tra gli Stati membri; nuove regole per ripristinare la fiducia nei mercati finanziari dell'UE e a tutelare gli investitori. Approvate nuove norme per proteggere i passeggeri bloccati in aeroporto e per offrire una maggiore protezione sociale ai lavoratori stagionali provenienti da Paesi terzi.

Questa settimana al Parlamento europeo