skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Delegazione EMIS in visita al JRC di Ispra

Una delegazione della commissione d'inchiesta sulle misurazioni delle emissioni nel settore automobilistico (EMIS) del PE è stata in visita ufficiale in Italia allo Joint Research Centre (JRC) di Ispra, Varese, dal 18 al 19 luglio 2016, per discutere i principali temi in materia di emissioni.

La commissione EMIS è stata istituita in risposta alle rivelazioni sui dispositivi truccati utilizzati per ridurre le emissioni inquinanti durante i test ufficiali sulle auto.

EMIS sta inoltre indagando per capire se la Commissione europea o i funzionari nazionali sospettassero o sapessero delle possibili truffe prima che fosse scoperta negli Stati Uniti e per quale motivo non fossero stati -intenzionalmente o meno - più prudenti nell'affrontare le discrepanze nei valori delle emissioni, riscontrate nei test di omologazione e in quelli in condizioni reali di guida.

In particolare, la Commissione europea dovrebbe fornire ai membri di EMIS tutta la documentazione richiesta relativa alle misurazioni delle emissioni dei veicoli, compreso il lavoro svolto dal Centro comune di ricerca (CCR) e tutte le registrazioni delle attività dei vari gruppi di esperti che si occupano di legislazione in materia di procedure di omologazione veicoli.

In una risoluzione votata martedì 13 settembre 2016, gli eurodeputati hanno affermato che l’inchiesta del Parlamento europeo sulle emissioni degli autoveicoli necessita urgentemente di ulteriori informazioni da parte della Commissione europea. La relazione finale dell’inchiesta è prevista per la primavera 2017.

La risoluzione, redatta da Pablo Zalba Bidegain (PPE, ES) e Gerben-Jan Gerbrandy (ALDE, NL), è stata approvata con 618 voti favorevoli, 26 contrari e 7 astensioni. Nel testo si invitano nuovamente la Commissione e gli Stati membri ad assistere la commissione d’Inchiesta, nel pieno rispetto del principio di leale cooperazione sancito dal diritto dell'Unione.

La commissione EMIS si è riunita una decina di volte entro la fine del 2016 ascoltando molti altri rappresentanti delle autorità nazionali e locali dell'UE e le case automobilistiche.

La delegazione parlamentare europea che si è recata in visita istituzionale in Italia era composta dagli eurodeputati Kathleen Van Brempt (S&D, BE - Presidente di delegazione),

Massimiliano Salini (PPE), Pablo Zalba Bidegain (EPP), Jens Gieseke (PPE), Róża Gräfi n Von Thun und Hohenstein (PPE), Massimo Paolucci (S&D), Christine Revault d'Allonnes Bonnefoy (S&D), Carlos Zorrinho (S&D), Julie Girling (ECR), Gerben-Jan Gerbrandy (ALDE), Bas Eickhout (Greens/EFA), Neoklis Sylikiotis (GUE/NGL) ed Eleonora Evi (EFDD) come membro accompagnatore.