skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 
24/03/2015

Dialogo fra religioni per sconfiggere l’estremismo

“Sconfiggeremo il radicalismo solo restando uniti”, ha detto il Vicepresidente vicario del PE Antonio Tajani, intervenendo martedì all’apertura di una conferenza di alto livello sull’ascesa del radicalismo e del fondamentalismo religioso con parlamentari europei e rappresentanti delle comunità religiose. Il Presidente del PE Martin Schulz, concludendo il dibattito, ha dichiarato: “Dobbiamo avere il coraggio di includere le persone e favorire il dialogo tra le religioni”.

© European Union 2015 - European Parliament
© European Union 2015 - European Parliament

Il Presidente del PE Martin Schulz, intervenendo a chiusura dell’incontro, ha affermato: “La seconda metà del 20° secolo ci ha portato il principio del rispetto reciproco. Ora stiamo vivendo in un momento in cui questo principio non può più essere dato per scontato”. Schulz ha poi sottolineato l'importanza di promuovere il dialogo tra persone con punti di vista diversi per permetterci di "vivere insieme con rispetto e tolleranza”.

Introducendo il dibattito, Tajani ha detto ai rappresentanti delle comunità religiose presenti: “Il dialogo fra le religioni è fondamentale per portare avanti il progetto di pace insito nel progetto d’integrazione europea”, e ha sottolineato la necessità che ogni violenza sia fermata.
Tajani ha inoltre dichiarato, durante il suo intervento introduttivo: “Il principio fondatore dell’Europa è la solidarietà: l’Europa non lascerà i paesi arabi soli nella lotta contro il radicalismo e il fondamentalismo”.

Continua a leggere