skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Dibattiti europarlamentari su SEM Cina e accordo globale con il Canada

Nella giornata del 29 aprile 2016, presso l'Ufficio d'Informazione del Parlamento europeo (EPIO) di Roma, saranno organizzati due dibattiti europarlamentari sulla Cina e sull'Accordo economico commerciale globale con il Canada. Nella prima parte della giornata si svolgerà il dibattito dal titolo "Il possibile impatto dello status di economia di mercato alla Cina"; nella seconda parte della mattinata, il dibattito riguarderà l'"Accordo economico commerciale globale con il Canada (CETA)".

Il possibile impatto dello status di economia di mercato alla Cina

Lo scopo della prima conferenza è quello di far luce sulle molteplici implicazioni del Market Economy Status (MES) alla Cina, partendo dai problemi giuridici e analizzandone poi le implicazioni politiche, economiche e produttive, sia in ambito italiano che europeo.

L'impatto del MES sulla nostra economia, ancora non pienamente affrontato dalla Commissione europea, è notevole, ragione per la quale occorre affrontare il tema in modo sistematico, omnicomprensivo e aperto, e senza prendere provvedimenti affrettati che potrebbero rivelarsi irreversibili e molto negativi per l'economia italiana.

Sarebbe altrettanto sbagliato prendere una decisione politica di questa portata senza un'adeguata consultazione delle categorie professionali e industriali impegnate nei settori più colpiti, nonché degli stessi cittadini e consumatori.

 

Accordo economico commerciale globale con il Canada (CETA)

Lo scopo della seconda conferenza è quello di approfondire l'accordo CETA tra UE e Canada, considerato l'accordo commerciale bilaterale più vasto che sia mai stato negoziato fino ad oggi (2016).

Una volta entrato in vigore, l’accordo dovrebbe rendere molto più facile per gli esportatori e gli investitori dell’UE fare impresa in Canada. L'accordo aiuterebbe a vendere beni e fornire servizi sull’altra sponda dell’Atlantico e contribuirebbe a creare posti di lavoro in Europa, obiettivo in linea con la strategia "Europa 2020".

CETA sostituirà gli attuali otto accordi bilaterali sugli investimenti tra i singoli Stati membri dell’UE e il Canada, abolendo il 99% dei dazi doganali e altri ostacoli per le imprese e permetterà la crescita del PIL dell'UE di 12 miliardi di euro.

Parteciperà una folta delegazione dell'Ambasciata del Canada e Sua Eccellenza l'Ambasciatore Mc Govern.

 

Dove e quando:

Ufficio d'Informazione in Italia del Parlamento europeo
Sala delle Bandiere e Sala dei Mosaici

Via IV Novembre, 149 - Roma

Venerdì 29 aprile 2016

Per informazioni: epitalia@europarl.europa.eu

L'evento organizzato presso la Sala delle Bandiere dell'EPIO Roma sarà moderato dal giornalista Stefano Polli, Vice direttore ANSA.

La copertura dell'evento sarà garantita da Comunicare Digitale e l'ANSA - l'Agenzia Nazionale della Stampa associata.

 .
Banner
Banner "Le nostre attività"
 
Banner
Banner "Le nostre attività"