skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Economia circolare: riutilizzare prodotti e materiali

Ogni cittadino europeo consuma circa quattordici tonnellate di materie prime e genera cinque tonnellate di rifiuti l'anno. In un mondo in cui le risorse stanno esaurendo, queste cifre appaiono allarmanti. Ma una soluzione c'è. I materiali possono essere riutilizzati, riparati o riciclati, riducendo così la quantità di rifiuti prodotti. A questo proposito lunedì il Parlamento discuterà della proposta della Commissione per il passaggio a un'economia circolare.

Nel rapporto che sarà discusso lunedì e poi votato mercoledì, il Parlamento chiede degli obiettivi vincolanti per aumentare l'efficienza delle risorse del 30% entro il 2030 (rispetto alla situazione del 2014).

Secondo la relatrice, Sirpa Pietikäinen (PPE, FI), il passaggio a un'economia sostenibile implicherebbe cambiamenti della società nel suo complesso.

Le stime della Commissione dicono che questa misura potrebbe creare due milioni di posti di lavoro e far aumentare il PIL dell'1%.

Leggi tutto l'articolo
 

E' utile sapere che...

La Commissione europea sta preparando la sua nuova proposta sull'econonomia circolare, attesa entro la fine dell'anno insieme a un piano d'azione. Per raccogliere i contributi dei portatori d'interesse, la Commissione ha avviato nel maggio 2015 una consultazione pubblica il cui termine è fissato al 20 agosto 2015.

Un'altra consultazione pubblica sul funzionamento del mercato dei rifiuti è stata aperta ai pareri di stakeholder ed esperti: per questa c'è tempo fino al 4 settembre 2015.

 

Articolo pubblicato il 6 luglio 2015