skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Eliminare il geo-blocking e sostenere il commercio online e l'innovazione digitale

Il Parlamento, in una risoluzione approvata martedì, chiede la fine del geo-blocking dell'accesso online dei consumatori ai servizi fatto sulla base dei loro indirizzi IP, indirizzi postali e del Paese che ha rilasciato la carta di credito. I deputati vogliono che l'Europa sappia cogliere le opportunità offerte dalle nuove tecnologie, quali i Big Data, il cloud computing, l'Internet delle cose o la stampa 3D, e si doti di una politica favorevole all'innovazione per le piattaforme online.

Il Parlamento europeo ha approvato il 13 settembre 2019 la concessione di aiuti dal FSUE all'Italia per gestire la fase post-terremoto.
Strasburgo, i deputati al voto

I deputati insistono che le 16 iniziative sul mercato unico digitale, annunciate dalla Commissione europea lo scorso maggio per sostenere l'economia digitale e l'innovazione, devono essere discusse senza ritardo.

Le raccomandazioni del Parlamento per sostenere il mercato unico digitale sono state approvate con 551 voti favorevoli, 88 contrari e 39 astensioni.

Le proposte contenute nella risoluzione contribuiranno alla preparazione delle 16 iniziative che la Commissione presenterà entro la fine del 2016, come anticipato nella sua comunicazione “A Digital Single Market Strategy for Europe”. Il Parlamento sarà il colegislatore con il Consiglio dei Ministri UE sulle proposte legislative per sostenere il mercato unico digitale.

Leggi tutto il comunicato stampa
 

Articolo pubblicato il 19 gennaio 2016