skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

#EuFactor: il genio è dentro di te

L'Ufficio d'Informazione del Parlamento europeo e la Rappresentanza della CE in Italia lanciano la campagna d'informazione dedicata alle STEM #EuFactor. Segui venerdì 8 aprile la diretta streaming dal Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia.

Venerdì 8 aprile 2016 a Perugia (ore 17, Teatro Morlacchi) nell'ambito del Festival Internazionale del Giornalismo, il giornalista Federico Taddia, "disturbato" dai musicisti della Banda Osiris che, con il loro stile irriverente e divertente, sottolineeranno i momenti più importanti dell'incontro, introdurrà le storie di 5 giovani ricercatori, che hanno dedicato la loro vita alla scienza e saranno sul palco per raccontarcelo.

L'evento sarà trasmesso in streaming sul sito del Festival internazionale del giornalismo di Perugia. Seguiteci in rete con #EuFactor e presto sul sito www.eufactor.eu e sui siti della Rappresentanza della Commissione europea e dell'Ufficio d'Informazione del Parlamento in Italia.

Seguendo il nostro evento - online o essendo presenti a Perugia - potrete conoscere:

  • Chiara Bartolozzi dell'Istituto Italiano di Tecnologia di Genova, dove si occupa di sviluppare sistemi di visione e percettivi ispirati alla biologia, per il robot umanoide iCub;
  • Marco Micheli, astronomo dell'ESA che lavora presso il Neo Cordination Center di Frascati (Roma) e segue al telescopio asteroidi potenzialmente pericolosi;
  • Elisa Palazzi, fisica dell’Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR-ISAC) di Torino che lavora allo studio del sistema climatico ed ai processi Terra-Sistema;
  • Chiara Petrioli si occupa di reti mobili, Internet delle cose e sistemi ciber-fisici e dirige il Sensor Networks and Embedded Systems laboratory (SENSES lab) presso il Dipartimento di Informatica dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”;
  • Antonella Viola è un'immunologa e studia la relazione fra il sistema immunitario e le malattie. E' professore ordinario di Patologia Generale al Dipartimento di Scienze Biomediche all’Università di Padova, e vicedirettrice dell’Istituto Veneziano di Medicina Molecolare (VIMM).
 

#EuFactor - La campagna informativa

La campagna informativa è volta a sensibilizzare i giovani tra i 16 e i 19 anni a intraprendere percorsi di studio nei settori scientifico, tecnologico, ingegneristico e matematico: questi potenzialmente gli ambiti che offriranno, nei  prossimi 10 anni, le maggiori opportunità professionali. La campagna è diretta anche agli stakeholder e al grande pubblico, e intende dare visibilità all'impegno dell'Unione europea in questi settori.

Continuare a studiare dopo la maturità, si ma che cosa? Quali saranno le professioni del futuro? Secondo i dati europei, le maggiori opportunità si presenteranno ai giovani che si saranno formati in discipline STEM (Science, Technology, Engineering, Mathematics). È infatti alta in Europa - e potenzialmente continuerà a crescere - la richiesta di lavoro qualificato e di competenze elevate e specializzate, ma la domanda e l'offerta non sembrano incontrarsi: un vuoto da colmare dunque, e una straordinaria opportunità da cogliere.

Sempre secondo i dati dell'Unione Europea, oggi il 90% di tutte le posizioni lavorative richiede competenze tecnologiche. L’Italia è il Paese europeo con la minor percentuale in discipline STEM e le donne si trovano addirittura in posizione di maggiore arretratezza, nonostante il numero di laureate sia superiore rispetto ai laureati uomini. La presunta "scarsa attitudine" delle ragazze verso le discipline STEM conduce a un divario di genere negli ambiti scientifico-tecnologici all'interno del percorso di studi e, di conseguenza, nelle scelte di orientamento e professionali. Secondo i dati del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR), solo il 38% delle studentesse indirizza il proprio percorso formativo verso queste discipline.

Il lancio della campagna d'informazione potrà essere seguito anche sui social media. Gli account twitter Europainitalia e PE_Italia e facebook del PE e della CE in Italia pubblicheranno e diffonderanno, con l’hashtag #EuFactor, storie e video.

Durante i sei mesi della campagna d'informazione non mancheranno sorprese 'online' ed eventi per i giovani, per suscitare in loro curiosità e avvicinarli alla scienza e alla tecnologia.

 

Gli appuntamenti della campagna

8 Aprile 2016 - PERUGIA
Festival Internazionale del Giornalismo - ore 17.00, Teatro Morlacchi
"#EuFactor: a tu per tu con la scienza!" Ingegno. Passione... e talento. Con la Banda Osiris, Federico Taddia, e la partecipazione di Elisa Palazzi, Chiara Bartolozzi, Antonella Viola, Chiara Petrioli e Marco Micheli.

3 Maggio - ROMA
Il primo incontro tra i banchi di scuola è a Roma. Organizzato con Ansa Lab.

16 maggio - TORINO
Un incontro con le scuole di Torino, al Salone del Libro, curato da Europe Direct.

30 Maggio 2016 - ROMA
How I met science? Ne discutiamo in occasione della European Maker Week.

Luglio 2016 - Giffoni Valle Piana
EuFactor sbarca in Campania al Giffoni Film Festival

Settembre 2016 - PALERMO
Incontro con le scuole di Palermo per iniziare l'anno scolastico

20 Settembre 2016 - ROMA
Appuntamento a Spazio Europa, per la premiazione dei vincitori del concorso #INVfactor

25 Settembre 2016 - PADOVA
Ultimo evento della serie, in occasione della Notte europea dei ricercatori.

 

Nota di background

In Europa oggi, a fronte di 22 milioni di disoccupati (a dicembre 2015 nell’Unione europea i giovani senza lavoro, erano il 19,7%), ci sono circa 2 milioni di posti di lavoro vacanti. Questo paradosso si spiega in parte con il fatto che oggi più che mai occorrono competenze specifiche.

Si è calcolato che in Europa, tra il 2013 e il 2025, si saranno resi disponibili circa 2.300.000 i posti di lavoro solo nel campo delle scienze e dell'ingegneria.