skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

EYE 2016 - Insieme, per cambiare le cose

Dopo il successo della prima edizione nel maggio 2014, torna a Strasburgo lo European Youth Event. Il Parlamento europeo aprirà nuovamente le sue porte, dal 20 al 21 maggio 2016, a migliaia di giovani europei di età compresa tra i 16 e i 30 anni. Iscriviti per partecipare! Dal 7 ottobre al 31 dicembre 2015 sul sito di EYE 2016.

Collage di foto dell'edizione 2016 di EYE. Nelle foto i gruppi di lavoro e in voto in plenaria.
Collage di foto dell'edizione 2016 di EYE. Nelle foto i gruppi di lavoro e in voto in plenaria.

Un'opportunità unica per dare voce a migliaia di giovani europei. I partecipanti potranno discutere tra loro di temi legati al mondo giovanile, sviluppare soluzioni innovative a questioni cruciali per il futuro, incontrare decision-maker e professionisti europei con esperienza in ambiti diversi.

Al contempo, lo European Youth Event sarà un'esperienza di arricchimento culturale, grazie alle performance artistiche e agli spettacoli che saranno in programma.

Le idee discusse nel corso dei due giorni saranno raccolte in un documento che verrà consegnato ai deputati europei. In seguito, alcuni partecipanti all'EYE avranno l'opportunità di presentare le più concrete tra quelle idee in audizione di fronte alle commissioni parlamentari. Scopri com'è andata nell'edizione 2014.

La registrazione si apre oggi, 7 ottobre 2015, e sarà aperta fino al 31 dicembre 2015 o quando sarà raggiunto il numero massimo di 7.000 parteci panti.

 .
... oppure sul sito dello European Youth Event 2016
 
Lorenzo intervistato a Strasburgo a EYE 2014
EYE 2014 è stato un forum di discussione giovanile che ha visto partecipare giovani da tutta Europa, creando un networking di idee ed esperienze uniche. Per l'occasione abbiamo intervistato Lorenzo Coratti, studente, che ha partecipato all'esperienza nel 2014 venendo scelto come shadow rapporteur del partito S&D durante una simulazione di lavori in commissione parlamentare.