skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Il Parlamento europeo riunito in plenaria a Bruxelles il 24 e 25 febbraio

In agenda a Bruxelles il dibattito con Tusk e Juncker sull'accordo sulle riforme in vista del referendum in Gran Bretagna; un progetto di legge per migliorare la corrispondenza tra persone in cerca di lavoro e posti disponibili in Europa; la condivisione di informazioni per la lotta al traffico di animali da compagnia; il voto sull'aiuto UE alla Tunisia per le importazioni di olio d'oliva; le priorità 2016 del PE su economia, società e mercato unico. E ancora, gli accordi UE con le aziende di tabacco anti-contrabbando di sigarette funzionano? San Marino: fine del segreto bancario per i cittadini UE. L'intera seduta è trasmessa come sempre in diretta streaming.

La plenaria di Bruxelles
La plenaria di Bruxelles

I cambiamenti concessi dai leader dell'UE al Regno Unito, per mantenere quest'ultimo nell'UE, e le loro conseguenze per l'Unione nel suo complesso, saranno oggetto del dibattito dei deputati con il Presidente del Consiglio, Donald Tusk, e il Presidente della Commissione, Jean-Claude Juncker, mercoledì alle ore 15,00.

Un progetto di legge che mira a rinnovare la rete dei Servizi europei per l'impiego (EURES) con un database a livello UE che includa le persone alla ricerca di lavoro e per i posti vacanti, sarà discusso mercoledì e posto in votazione giovedì. Le norme aggiornate, già concordate con il Consiglio, daranno anche più spazio ai "partner sociali" (datori di lavoro e sindacati) e presteranno più attenzione alle regioni transfrontaliere e ai giovani.

I deputati vogliono sapere se gli accordi dell'UE con le quattro maggiori aziende di tabacco, volti a porre un freno alla contraffazione delle sigarette e al loro traffico, abbiano raggiunto i loro obiettivi, prima che l'accordo con Philip Morris International (PMI), in scadenza a luglio 2016, sia rinnovato.

Una proposta di chiedere alla Commissione europea d’istituire un sistema condiviso a livello UE per la registrazione dei cani e dei gatti, possibilità prevista da un progetto di legge in via di approvazione, sarà posta in votazione giovedì. L’obiettivo è contrastare il commercio illegale, in aumento, degli animali domestici spesso male allevati e a rischio diffusione di malattie.

Per contribuire a rafforzare l'economia tunisina, duramente colpita nel 2015 da attacchi terroristici, i deputati discuteranno e voteranno la proposta di un piano di emergenza dell'UE per importare 70 mila tonnellate extra di olive tunisine "duty-free" per il 2016 e il 2017.

Le priorità UE economiche, sociali e del mercato unico per il 2016 saranno al centro del dibattito di mercoledì con la Commissione sul Semestre europeo per il coordinamento della politica economica. I deputati dovrebbero discutere l'attuazione del Patto di stabilità e crescita, i suoi aspetti sociali e come sfruttare ulteriormente il potenziale economico del mercato comune. Giovedì saranno poste in votazione tre risoluzioni distinte.

Il Parlamento voterà giovedì un accordo con la Repubblica di San Marino che renderà più difficile per i cittadini UE nascondere il proprio capitale alle autorità fiscali. In base all'accordo, dal 2017 l'UE e San Marino si scambieranno in modo automatico informazioni sui conti finanziari dei rispettivi residenti.

 

Articolo pubblicato il 24 febbraio 2016