skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio di collegamento in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Il Parlamento si esprime sul bilancio UE a lungo termine

Il Parlamento europeo vuole un budget dell'Unione europea per 2021-2027 politico e ambizioso, basato su obiettivi e strategia chiari e sul principio del valore aggiunto europeo.

Il Parlamento ha discusso il 3 maggio in plenaria a Bruxelles la proposta della Commissione europea sul bilancio UE a lungo termine.

I deputati sostengono l'aumento dei contributi nazionali, accolgono favorevolmente il finanziamento di nuove priorità - ricerca, gestione delle frontiere e migrazione, sostegno ai giovani, difesa e sicurezza -, concordano sull'introduzione di nuove risorse proprie per l'UE.

Il PE dovrebbe rispondere alle proposte della Commissione in una nuova risoluzione che sarà votata alla fine di maggio.
La posizione del PE sul QFP e sulle risorse proprie dell'UE era stata espressa in due risoluzioni votate il 14 marzo 2018.

I deputati vorrebbero poter raggiungere un accordo prima delle elezioni europee del maggio 2019: hanno chiesto quindi di iniziare al più presto i colloqui con il Consiglio e con la Commissione. Spetterà al Consiglio concordare la propria posizione sul prossimo Quadro Finanziario Pluriennale, che richiede il consenso del Parlamento per entrare in vigore.

Leggi il comunicato stampa del Parlamento europeo
 

Pubblicato il 3 maggio 2018