skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 
29/04/2015

Il Parlamento sostiene il passaggio ai biocarburanti di seconda generazione

Un progetto di legge per fissare un tetto massimo alla produzione di biocarburanti derivati da colture agricole e per accelerare il passaggio a fonti alternative è stato votato martedì dal Parlamento. Il piano mira a ridurre le emissioni di gas a effetto serra (GHG), derivanti dal crescente utilizzo di terreni agricoli per le colture impiegate per la produzione di biocarburanti.

©Javier Aparicio Rubio/Està en nuestra mano
©Javier Aparicio Rubio/Està en nuestra mano

La normativa vigente impone agli Stati membri dell'UE di garantire che, entro il 2020, l'energia rinnovabile rappresenti almeno il 10% del consumo di energia totale nel settore dei trasporti.

La nuova normativa stabilisce tra l'altro che i biocarburanti di prima generazione (derivati da colture su terreni agricoli) rappresentino entro il 2020 non oltre il 7% del consumo totale di energia nel settore dei trasporti.

Gli Stati membri dovranno fissare, non più tardi di 18 mesi dopo l'entrata in vigore della direttiva dell'UE, un obiettivo nazionale per la quota di biocarburanti di seconda generazione, per esempio quelli derivati da alcuni tipi di rifiuti, di residui e da nuove fonti come le alghe, nel consumo totale nel settore dei trasporti.

La normativa dovrà essere applicata entro il 2017.

 

L'utilizzo di terreni agricoli per la produzione di biocarburanti riduce la superficie disponibile per le colture alimentari. Ciò si aggiunge alla necessità di liberare più terreno, per esempio attraverso la deforestazione, per produrre più cibo - un processo noto come il cambiamento di uso indiretto del suolo (IULC). La deforestazione aumenta però le emissioni di gas a effetto serra, che possono annullare una parte o, in certi casi, anche tutti gli effetti benefici dell'uso dei biocarburanti.

Continua a leggere
 

Best of EP Guest Photographer January: "It's in our hands" - Javier Aparicio Rubior