skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Il PE approva le norme antidumping in via definitiva

Il Parlamento europeo ha approvato le nuove regole che consentiranno l'introduzione di dazi doganali più elevati sulle importazioni oggetto di dumping o sovvenzioni statali, allo scopo di proteggere meglio i posti di lavoro, le imprese UE e l'ambiente.

Tra le misure previste dalla normativa, anche indagini più brevi e trasparenti sui casi di dumping, helpdesk per le PMI per i procedimenti investigativi e i reclami, coinvolgimento dei sindacati nelle indagini e per la valutaizone dei dazi da imporre.

La nuova legge entrerà in vigore il giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'UE, prevista per la prima metà di giugno 2018.

Leggi l'intero articolo
 

Cosa significa...

Dumping sociale

Il dumping sociale si verifica quando un bene può essere venduto in un mercato straniero a un prezzo più basso rispetto a quello vigente in quel mercato, perché la componente del costo legata al lavoro è inferiore. Il bene ha dunque un costo più basso, ed è quindi competitivo sul mercato, perché prodotto in paesi in via di sviluppo dove vige lo sfruttamento dei lavoratori più deboli, i cui diritti minimi e sociali non vengono rispettati.

Dumping ambientale

Quando un'impresa immette sul mercato beni a prezzi inferiori perché prodotti a minori costi in paesi dove non esiste una normativa per la tutela ambientale, si parla di dumping ambientale.

 

Pubblicato il 31 maggio 2018