skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio di collegamento in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Il PE approva nuovi obiettivi di riduzione emissioni

I deputati hanno votato e approvato due proposte di legge per la riduzione del 30% delle emissioni di CO2 prodotte da agricoltura, trasporti, edilizia e rifiuti entro il 2030. La deforestazione sarà compensata piantando nuovi alberi.

Il primo regolamento - approvato con 343 voti favorevoli, 172 contrari e 170 astensioni - chiede ai governi degli Stati membri di accelerare gli investimenti verdi per affrontare le emissioni provenienti da agricoltura, trasporti, edilizia e rifiuti.

I nuovi obiettivi nazionali vincolanti mirano a ridurre le emissioni di CO2, contribuendo a rispettare gli impegni assunti dall'Unione europea di ridurre le emissioni di gas a effetto serra del 40% entro il 2030, per tornare a livelli 1990 come previsto dall'Accordo di Parigi sui cambiamenti climatici.

Il Parlamento ha adottato un’altra normativa volta a ridurre le emissioni derivanti dall'uso del suolo, dal cambiamento di uso del suolo e dalla silvicoltura e ad aumentare il livello delle emissioni assorbite dalle foreste. Il regolamento è stato approvato con 574 voti favorevoli, 79 contrari e 32 astensioni.

Il Consiglio dovrà approvare formalmente entrambi i testi, già concordati informalmente in prima lettura con i deputati, prima che possano entrare in vigore.

Leggi l'intero articolo | Comunicato stampa | Parlamento europeo
 

Pubblicato il 17 aprile 2018