skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Il PE vota per salvaguardare lo stato di diritto in Ungheria

Con il voto di mercoledì, il Parlamento ha chiesto agli Stati membri di determinare se l'Ungheria rischia di violare i valori fondatori dell'Unione europea, ai sensi dell'articolo 7 del Trattato.

 .

La fase preventiva della procedura prevede un dialogo con il paese interessato e “mira a evitare eventuali sanzioni".

La decisione è stata approvata con 448 voti favorevoli, 197 contrari e 48 astensioni. Era necessaria una maggioranza dei due terzi sui voti espressi e un minimo di 376 voti a favore.

Il Parlamento riscontra il rischio di grave violazione dei valori sui quali si fonda l'Unione europa.
Secondo i deputati, indipendenza giudiziaria, libertà di espressione, diritti delle minoranze, sono a rischio in Ungheria.

Leggi l'intero articolo
 

Pubblicato il 14 settembre 2018