skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

L’EPIO Roma al Festival Internazionale del Giornalismo a Perugia

In occasione del Festival del Giornalismo di Perugia 2017, l'Ufficio d'Informazione del Parlamento europeo in Italia (EPIO) ha organizzato, insieme alla Direzione generale per la Comunicazione del Parlamento europeo, una tavola rotonda dal titolo "Il futuro della TV in Europa".  

Il "Festival Internazionale del Giornalismo" tenutosi dal 5 al 9 aprile 2017 a Perugia, è oramai dal 2006 un appuntamento di altissimo profilo fatto d'incontri, dibattiti, interviste, presentazioni di libri, mostre e workshop, che riunisce il mondo del giornalismo, dei media, e della comunicazione sia italiana che internazionale.

Venerdì 7 aprile 2017, presso la “Sala Raffaello” dell’hotel Brufani, si è discusso di quanto l’Unione europea sia importante nella creazione di regole condivise da tutti i Paesi membri e al passo coi tempi. Questo al fine di realizzare un mercato più equo e giusto per tutti gli operatori del settore dei media audiovisivi, tutelare le produzioni europee e garantire una migliore protezione dei minori.

All’incontro, dal titolo "Il futuro della TV in Europa" hanno partecipato gli eurodeputati della commissione Cultura e istruzione Isabella Adinolfi (EFDD), Silvia Costa (S&D) e Stefano Maullu (PPE). Erano inoltre presenti alcuni esperti del settore audiovisivo: Colin Bortner, Direttore Global public policy Netflix, Stefano Ciullo, Direttore Affari UE e Internazionali Sky Italia e Antonella Di Lazzaro, Responsabile Social Media e Digital Marketing Rai. A moderare l’incontro è stato Beniamino Pagliaro (La Stampa).

Il sito ufficiale del Festival del Giornalismo di Perugia