skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

La costruzione di un'Europa dei Cittadini a SOU 2017

La Cittadinanza europea è stato il tema centrale di "The State of the Union" 2017, svoltosi dal 4 al 6 maggio a Firenze. L'incontro annuale è occasione per discutere dei temi più pressanti per l'Europa e i suoi cittadini, e riflettere sull'Unione europea e il mondo.

 .

The State of the Union (SOU) è la conferenza organizzata annualmente dall'Istituto Universitario Europeo di Firenze in cui politici, opinion maker, esperti di materie sociali e società civile si incontrano per discutere delle sfide e problematiche che attendono l'Unione europea e i suoi cittadini.

Ogni anno le discussioni ruotano attorno a un tema ispiratore: per il 2017 si è scelto "Building a people’s Europe".

La manifestazione si è svolta su tre giornate.
Il 4 maggio 2017, a Badia Fiesolana (sede dell'EUI), hanno avuto luogo le sessioni parallele, articolate su sei argomenti:

  • Letting the Citizens Decide – Plebiscites and Populists (Democrazia diretta, referendum e populismo);
  • Nothing to Hide: Privacy and Surveillance in Europe (Privacy e sorveglianza in Europa);
  • Genuine Links and Useful Passports: A Decline of Citizenship? (Futuro della cittadinanza europea);
  • Free Movement vs. Social Solidarity: Does EU Citizenship Undermine European Welfare States? (Libera circolazione delle persone e la solidarietà sociale);
  • The Refugee Emergency: Assessing the Political and Policy Responses (Le risposte della politica all’emergenza dei rifugiati);
  • The EU and the Challenge of Economic and Monetary Integration (Integrazione economica e monetaria dell’UE).

Sono intervenuti gli eurodeputati: Simona Bonafè (S&D) sulla definizione di cittadinanza, Mercedes Bresso (S&D) sul tema dei referendum, plebisciti e populismi, e Fabio Massimo Castaldo (EFDD) sull'emergenza globale dei rifugiati.

Il 5 maggio invece, nella Sala dei Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze, l'intervento del Presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani, seguito dal Presidente della Commissione europea, Jean-Claude Junker. Alla sessione mattutina dei lavori, The European Union at Sixty, è intervenuto
Roberto Gualtieri (S&D), Presidente della commissione affari economici e monetari del Parlamento europeo.

Infine il 6 maggio, a Villa Salviati, ha avuto luogo l’Open Day aperto a tutti i cittadini che hanno potuto prendere parte a visite guidate dei giardini e degli Archivi storici dell’Unione europea, al concerto dell’Orchestra Sinfonica Giovanile Cupiditas e dell’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino. In programma anche spettacoli circensi, incontri di lettura, degustazioni e laboratori rivolti ai più piccoli.

Nel corso della giornata si è tenuta inoltre la manifestazione "First Play" organizzata da Fondazione Sistema Toscana in collaborazione con Centrale dell’Arte, Controradio ed Europe Direct Firenze, dove sono state presentate 5 pièces teatrali sui temi legati all’Europa e al Parlamento europeo messe in scena da 5 cinque classi toscane. Gli onorevoli Simona Bonafè (S&D) e il Vicepresidente del PE David Maria Sassoli (S&D) hanno fatto parte della giuria che ha premiato la miglior performance, dando la possibilità alla classe vincitrice di visitare una delle sedi del Parlamento europeo a Strasburgo.

#SOU2017 è stata organizzata in collaborazione con l'Ufficio d'Informazione in Italia del Parlamento europeo.