skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Le commissioni parlamentari riunite a Bruxelles dal 14 al 17 maggio

Tra gli argomenti all’ordine del giorno nei lavori delle commissioni al PE: protezione civile, catastrofi naturali e aiuto finanziario dell'Unione, cyber-difesa, migrazione e revisione del finanziamento europeo, audizione sulla protezione dei dati personali.

Dal 25 maggio 2018 saranno operative le nuove regole europee sulla protezione dei dati personali: i deputati europei della commissione libertà civili incontreranno martedì i loro omologhi dei parlamenti nazionali discuterne l’implementazione insieme ad autorità di polizia, organizzazioni intergovernative, imprese e specialisti di tecnologie dell’informazione.

La commissione bilanci voterà mercoledì la proposta di mobilitare oltre 100 milioni di euro in aiuti finanziari per gli eventi del 2017 in Grecia, dopo i terremoti a Lesbo, nei territori d’oltremare francesi di Saint-Martin e Guadalupe, per i danni causati dall’uragano, e per gli incendi nelle foreste di Portogallo e Spagna.

Mercoledì la commissione affari esteri voterà sulle misure per migliorare la cyber-sicurezza delle forze armate europee. I deputati potrebbero chiedere una maggiore integrazione delle capacità nazionali di difesa e incrementi in risorse finanziarie e di personale, in particolare esperti in cyber-criminalità, per rendere più facile identificare le fonti di cyber-attacchi.

I finanziamenti europei per i programmi legati al fenomeno delle migrazioni e le sfide a cui le organizzazioni operanti nel settore si devono confrontare, saranno argomento di discussione in un’audizione pubblica organizzata mercoledì dalle commissioni libertà civili, bilanci e controllo dei bilanci. I deputati esamineranno le spese dell’Unione europea in materia, e proporranno soluzioni per migliorare l’efficienza dei finanziamenti europei per le politiche di asilo e migrazione.

Giovedì una revisione del Meccanismo di Protezione Civile dell’Unione sarà messo ai voti in commissione ambiente (relatrice: Elisabetta Gardini, IT/PPE). L’attuale sistema non consente di rispondere con efficienza a tutte le richieste di supporto dagli Stati membri UE in caso di catastrofi naturali. I cambiamenti proposti, compresa la creazione di un “Erasmus della protezione civile”, riflettono le lezioni tratte dagli incendi in Italia, Francia, Spagna, Portogallo e Grecia.

 

Agenda del Presidente

Mercoledì e giovedì il Presidente del PE Antonio Tajani sarà a Sofia per il summit UE-Balcani Occidentali.

 

Articolo pubblicato il 14 maggio 2018