skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Le plenarie dell'ottava legislatura

Parlamento Strasburgo - Esterna con fiori © European Union 2017 - European Parliament
Dibattito su Consiglio europeo e preparazione G20, priorità della Presidenza estone, rischio di sospensione dei colloqui di adesione per la Turchia, una commissione speciale antiterrorismo, migrazione e aiuti ai rifugiati, sede unica per il PE, più libri accessibili ai non vedenti, futuro delle finanze UE: di questo e altro si discuterà in plenaria.
Parlamento Strasburgo - Esterna con fiori © European Union 2017 - European Parliament
Cambiamento climatico, etichette energetiche per elettrodomestici, 30 anni di Erasmus, divario pensionistico di genere, Capitali europee della cultura, glifosato, Europa digitale, Fondo europeo per gli investimenti, priorità in vista del Consiglio europeo: ecco i temi principali di questa plenaria.
Parlamento Strasburgo - Esterna con fiori © European Union 2017 - European Parliament
Dibattito sui negoziati Brexit, il SG ONU Guterres in plenaria, contenuti online, gestione globalizzazione, spreco alimentare, OGM, diritti fondamentali e rifugiati, guerra in Siria e situazione in Medio Oriente, lista stati a rischio riciclaggio: ecco i temi principali di questa plenaria.
© European Union 2014 - European Parliament
I lavori del Parlamento europeo sono sospesi per la pausa estiva. Riprenderanno il I settembre con le riunioni delle commissioni parlamentari a Bruxelles; la prossima sessione plenaria è invece convocata a Strasburgo dal 15 al 18 settembre. In questo articolo vi diamo alcuni cenni sui dossier che principalmente impegneranno i deputati dal rientro alla fine dell'anno.
Parlamento sStrasburgo - Esterna con fiori © European Union 2016 - European Parliament
Le condizioni per l’accordo d’uscita della Gran Bretagna; il Premier tedesco Steinmeier terrà un discorso al PE; saranno approvate norme di sicurezza dei dispositivi medici e discusse le raccomandazioni della commissione d’inchiesta per le emissioni auto; i deputati chiederanno di vietarne l’uso dell'olio di palma nei biocarburanti e chiederanno misure multilaterali eccezionali per i Migranti
Parlamento sStrasburgo - Esterna con fiori © European Union 2016 - European Parliament
In questa sessione i deputati discuteranno e voteranno su: condizioni della Brexit, norme di sicurezza per i dispositivi medici, emissioni auto, abolizione del roaming, uso dell'olio di palma nei biocarburanti, fake news e incitamento all'odio sui social media e Migranti. Leggi l'articolo per maggioni informazioni.
Parlamento sStrasburgo - Esterna con fiori © European Union 2016 - European Parliament
Esiti Consiglio europeo 9-10 marzo, voto su diritti azionisti e retribuzione amministratori, responsabilità importatori di "minerali insanguinati", rafforzare le ispezioni su qualità dei prodotti alimentari, riciclo e smaltimento rifiuti, dibattito con Mogherini su norma "global gag".
© European Union 2014 - European Parliament
Elezione del nuovo Presidente del PE; Priorità della presidenza maltese; Discussione sul riciclaggio di denaro; Risultato del vertice UE: dibattito Juncker - Tusk; Dibattito sutuazione rifugiati e maltempo. Questi i temi della prima plenaria del 2017.
© European Union 2014 - European Parliament
Si vota su limiti ai gas serra, revisione delle norme per i pesticidi a basso rischio, protezione informatori, accordo CETA, norme anti-terrorismo e sicurezza. Si discute del piano salva-Grecia. Ospiti il Presidente austriaco e il premier canadese. Dibattito con Mogherini su Israele.
© European Union 2014 - European Parliament
Consegna del Premio Sacharov 2016, situazione dei diritti fondamentali, pacchetto energia e preparazione del Consiglio europeo tra gli argomenti in agenda per i deputati riuniti in Plenaria a Strasburgo, dal 12 al 15 dicembre. Segui i lavori in diretta streaming.
Immangine della Plenaria in attesa della discussione zoom microfono - © European Union 2014 - European Parliament
In agenda questa settimana: Sicurezza europea; il futuro della Turchia nell'UE; limite alle emissioni e inquinamento atmosferico. Annuncio del vincitore del Premio Lux. I deputati incontreranno: Mario Draghi, il commissrio Valdis Dombrovskis, Federica Mogherini e il Mediatore europeo Emily O'Reilly.
© European Union 2014 - European Parliament
I deputati discuteranno con la Commissione di flessibilità finanziaria per fronteggiare le crisi, piano di lavoro e priorità UE 2017, tassazione delle imprese, tutela dei minori migranti, di sicurezza dei cittadini e degli esiti del Consiglio europeo del 20-21 ottobre. Il PE chiede di monitorare il rispetto dei diritti umani, un trattamento equo per i pescatori UE, leggi efficaci contro criminalità organizzata e corruzione, e voterà la propria posizione sul bilancio UE 2017. Si vota per l'accesso ai servizi pubblici in rete per disabili e anziani, regolare la presenza di acidi grassi trans negli alimenti, prevenire la diffusione in Europa di parassiti delle piante importate. E ancora: i recenti sviluppi nel nord dell’Iraq, l’impegno congiunto UE-Afghanistan, la situazione dei giornalisti in Turchia. Il 27 ottobre la Conferenza dei Presidenti sceglierà il vincitore del Premio Sacharov 2016. Segui i lavori in diretta streaming.
© European Union 2014 - European Parliament
In agenda: divieto all'esportazione di “merci di tortura", meccanismo su “l’uso corretto” delle tariffe di roaming, riforme strutturali in Grecia, sicurezza dei materiali a contatto con gli alimenti, diritti delle donne in Polonia, rispetto dei diritti umani da parte delle imprese nei Paesi terzi ed equo trattamento per i pescatori UE. Nei dibattiti con la Commissione, i conflitti d'interesse di commissari ed ex, e migrazione, Russia, politica commerciale europea in vista del Consiglio di ottobre. Previsti la ratifica dell’accordo di Parigi sul cambiamento climatico e il dibattito sui prossimi negoziati (COP22) di Marrakech. I lavori sono trasmessi in diretta streaming.
© European Union 2016 - European Parliament
I deputati discuteranno di rifugiati, controlli alle frontiere e futuro di Schengen; migrazione e referendum nel Regno Unito saranno al centro del dibattito pre-vertice di febbraio. La CE presenterà le proposte sul regime fiscale per le società, e il PE interrogherà il Mario Draghi sulla relazione attività della BCE per il 2014. Tra gli altri temi in agenda: l'accordo TiSA sugli scambi di servizi, il veto ai nuovi limiti per le emissioni diesel, lo status di "economia di mercato" alla Cina, i finanziamenti alla Turchia per i rifugiati. Il PE chiede tolleranza zero per la violenza contro le donne. Puoi seguire i lavori del Parlamento con la diretta streaming dalla Plenaria di Strsburgo.
L'aula plenaria a Strasburgo
In agenda per la sessione di gennaio, discussione sulla clausola di mutua difesa invocata dalla Francia, le conclusioni della COP21 di Parigi sul clima, cultura e istruzione per combattere l'estremismo, le soluzioni per la disoccupazione giovanile e l'mprenditorialità femminile. E ancora: gli esiti del summit di dicembre a Bruxelles su migrazione, terrorismo, referendum UK; le conclusioni della presidenza lussemburghese e il programma di attività di quella olandese entrante; le tensioni in Siria, Arabia Saudita, Turchia, nel dibattito con Federica Mogherini. Segui i lavori in diretta streaming sul sito del PE!
La plenaria di Bruxelles
I deputati chiedono una supervisione del PE sulla Banca europea degli investimenti. In agenda il dibattito sull'accordo UE-Turchia, la rimozione degli ostacoli tecnici per creare uno spazio ferroviario unico nell'UE, le nuove regole sull'affidabilità dei benchmark finanziari, la protezione dei minori nei casi di custodia transfrontalieri, il riconoscimento di uno status giuridico europeo per domestici e badanti. Il PE si pronuncia sulla gestione del bilancio UE del 2014. L'intera seduta è trasmessa come sempre in diretta streaming.
© European Union 2016 - European Parliament
Nuove strategie antiterrorismo dopo i recenti attentati e scandalo fiscale "Panama Papers" all'ordine del giorno nel dibattito del PE con CE e Consiglio. Si parlerà di come uscire dalla crisi agricola con il Commissario Hogan. I deputati chiedono un Erasmus+ anche per tirocinanti e apprendisti. Sui temi caldi - migrazione, asilo, lotta al terrorismo - in agenda il dibattito sull’accordo UE-Turchia dopo il vertice del 18 marzo, la richiesta di un sistema di asilo comunitario centralizzato e di canali legali, i fondi extra per rifugiati e lotta al terrorismo. Il PE vota sul divieto al glifosato (un erbicida) nell'UE e su nuove norme per difendere le aziende da furto e uso improprio di segreti commerciali. I lavori del Parlamento europeo sono, come sempre, trasmessi in diretta streaming.
© European Union 2014 - European Parliament
Stato dell’Unione, valutazione del candidato commissario britannico, “caso” Apple, prima relazione della commissione d'inchiesta sulle emissioni, Stato di diritto e diritti fondamentali in Polonia, bilancio UE 2017 e tagli proposti dal Consiglio, reinsediamento di rifugiati, documento di viaggio europeo per il rimpatrio di cittadini di Paesi terzi, sviluppi in Turchia a seguito al fallito colpo di Stato: questi i temi principali della Plenaria che si svolgerà dal 12 al 15 settembre 2016 a Strasburgo. I lavori del Parlamento europeo sono trasmessi in diretta streaming.
Immagini PE Strasburgo e Bruxelles interno riunione commissione parlamentare (19/01/2009).
Il Parlamento europeo si è riunito nell'ultima sessione plenaria prima della pausa estiva dal 6 al 9 luglio a Strasburgo. La settimana successiva si sono riunite a Bruxelles le commissioni parlamentari.
© European Union 2013 - European Parliament
In pleanaria a Strasburgo, il dibattito sulle conclusioni del vertice europeo del 28-29 giugno in seguito alla “Brexit”, la discussione sulle priorità della Presidenza slovacca del Consiglio UE, il voto finale sulla creazione di una guardia costiera e di frontiera europea e sulla revisione del bilancio a lungo termine dell'UE per far fronte alle crisi. E ancora, le proposte per norme fiscali più eque per le imprese, le nuove norme UE contro le minacce online, le nuove norme vincolanti per l’etichettatura sull'efficienza energetica, il veto alle indicazioni nutrizionali sugli energy drink. I lavori del Parlamento europeo sono trasmessi in diretta streaming.
© European Union 2016 - European Parliament
I Presidenti di Israele e Palestina si rivolgeranno al Parlamento europeo riunito in plenaria a Bruxelles. Si discute e vota su: i progressi fatti a livello nazionale su efficienza energetica e rinnovabili, le norme sui patrimoni di 16 milioni di coppie internazionali, la nomina dei membri della commissione d’inchiesta “Panama Papers", la fine del segreto bancario dei cittadini UE a Monaco. Nel dibattito con la Commissione si parla di tutele per i cittadini dell'UE nei trasferimenti di dati personali verso la Cina. L'intera seduta è trasmessa come sempre in diretta streaming.
© European Union 2016 - European Parliament
Nell'agenda della Plenaria, lo scrutinio intermedio per il piano di investimenti di Jean-Claude Juncker, il voto sulla commissione d'inchiesta creata dopo lo scandalo Panama Papers e quello sull'elusione fiscale. I deputati chiederanno di pubblicare i criteri scientifici per ridurre l’esposizione agli interferenti endocrini, voteranno sulle nuove norme per facilitare l'accettazione transfrontaliera dei certificati e sulla lotta alle pratiche commerciali sleali della grande distribuzione. Si parlerà dei fondi di aiuto ai paesi di origine dei migranti e del Pacchetto per l'immigrazione legale. I lavori del Parlamento europeo sono trasmessi in diretta streaming.
La plenaria di Bruxelles
Le proposte per potenziare il mercato unico digitale UE, le opzioni per un'Unione dell'energia a beneficio dei consumatori e contro la povertà energetica, il flusso dei dati personali tra UE e USA e il nuovo “Privacy Shield” sotto esame, le misure per affrontare la crisi nel settore lattiero-caseario e aiutare i produttori, la regolamentazione delle valute virtuali per scongiurare riciclaggio e finanziamento al terrorismo. Questi alcuni dei temi che saranno trattati nella plenaria a Bruxelles, che accoglierà in seduta solenne il Re Willem-Alexander dei Paesi Bassi. L'intera seduta è trasmessa come sempre in diretta streaming.
© European Union 2016 - European Parliament
I deputati dibattono sui negoziati per il programma di assistenza finanziaria alla Grecia, discutono la proposta di riforma delle norme sul diritto d’asilo (norme di Dublino) e su come ripristinare il completo funzionamento dell'area di libero transito di Schengen. Si vota sui nuovi poteri a Europol per combattere il terrorismo e sullo scambio obbligatorio di informazioni fiscali sulle società tra i Paesi UE. Il PE ribadisce la necessità di proteggere l'industria europea da importazioni oggetto di dumping dalla Cina. Etichettatura alimentare: i deputati chiedono l'indicazione del Paese di origine per carne e latte e un sistema di tracciabilità forte contro l'etichettatura errata del pesce I lavori del Parlamento europeo sono trasmessi in diretta streaming.
© European Union 2014 - European Parliament
Migrazione, con l'esito del vertice UE-Turchia e preparazione del prossimo (17-18 marzo), e misure UE per proteggere le donne rifugiate (IWD Giornata della donna 2016): sono due degli appuntamenti in agenda questa settimana a Strasburgo. E ancora: migliorare l'educazione alimentare nelle scuole, prevenire le malattie animali trasmissibili e limitare l'uso di antibiotici nell'agricoltura; accordi anti-contrabbando di tabacco, protezione degli informatori (caso WikiLeaks), nuove norme per i lavoratori distaccati, unione bancaria e priorità per il bilancio UE 2017, migliorare l'efficienza dei porti. Fra i dibattiti d’urgenza in materia di diritti umani e democrazia, il caso del ricercatore italiano Giulio Regeni. I lavori del Parlamento europeo sono in diretta streaming.
La plenaria di Bruxelles
In agenda a Bruxelles il dibattito con Tusk e Juncker sull'accordo sulle riforme in vista del referendum in Gran Bretagna; un progetto di legge per migliorare la corrispondenza tra persone in cerca di lavoro e posti disponibili in Europa; la condivisione di informazioni per la lotta al traffico di animali da compagnia; il voto sull'aiuto UE alla Tunisia per le importazioni di olio d'oliva; le priorità 2016 del PE su economia, società e mercato unico. E ancora, gli accordi UE con le aziende di tabacco anti-contrabbando di sigarette funzionano? San Marino: fine del segreto bancario per i cittadini UE. L'intera seduta è trasmessa come sempre in diretta streaming.
© European Union 2015 - European Parliament
Mercoledì, Ensaf Haidar ha ricevuto il premio Sakharov nel 2015 a nome del marito, il blogger saudita Raif Badawi che si trova ancora in carcere. Il presidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem ha partecipato per la prima volta a un dibattito in plenaria sulla zona euro e l'Unione economica e monetaria. La Commissione europea ha presentato nuove misure per migliorare il controllo alle frontiere esterne dell'Unione europea.
L'aula plenaria a Strasburgo
Mercoledì sarà consegnato il Premio Sacharov per la libertà di pensiero alla moglie di Raif Badawi, vincitore del 2015, che non sarà in plenaria perché ancora in stato di arresto. Il PE discuterà i risultati della Conferenza sul clima di Parigi COP21; si discuterà anche la preparazione del prossimo Consiglio europeo su migrazione, UEM, lotta al terrorismo e Brexit. L'intera seduta è trasmessa come sempre in diretta streaming.
La plenaria di Bruxelles
Una (mini) sessione plenaria avrà luogo oggi, a partire dalle ore 15.00, a Bruxelles. Il Parlamento discute le proposte della CE sull'economia circolare e, interroga la Commissione sul rispetto dei diritti umani in Ungheria. Si vota sull'istituzione di una procedura per le denunce a Frontex, della fine del segreto bancario in Liechtenstein, delle nomine di donne nei consigli d'amministrazione di società quotate. L'intera seduta è trasmessa come sempre in diretta streaming.
© European Union 2015 - European Parliament
I rifugiati non devono essere equiparati con i terroristi, ha dichiarato la maggior parte dei deputati a seguito degli attacchi terroristici a Parigi. La plenaria ha approvato il bilancio dell'Unione per il 2016, al fine di garantire finanziamenti aggiuntivi per affrontare la crisi dei rifugiati e le migrazioni, e supportare le iniziative a sostegno della crescita economica. Il Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, ha tenuto un discorso in Plenaria. Il Premio LUX del Parlamento europeo è stato vinto dal film "Mustang", di Deniz Gamze Ergüven.
L'aula plenaria a Strasburgo
Gli attacchi di Parigi e le misure anti-terrorismo, la cooperazione e lo scambio d'informazioni tra paesi ai fini della sicurezza, la gestione dei flussi di migranti e la richiesta di più fondi per affrontare la crisi dei rifugiati: ecco alcuni dei temi all'ordine del giorno nella plenaria di novembre a Strasburgo. Si vota inoltre il Bilancio UE per il 2016. Il Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, interverrà in seduta solenne mercoledì alle 12. Violenza contro le donne, educazione dei bambini nelle situazioni di crisi, povertà infantile: i deputati presenteranno le loro proposte su questi temi. Martedì si conoscerà il film vincitore del Premio LUX 2015. L'intera seduta è trasmessa come sempre in diretta streaming.
La plenaria di Bruxelles
Una (mini) sessione plenaria avrà luogo oggi, a partire dalle ore 15.00, a Bruxelles. Il Parlamento discute e vota l'assistenza finanziaria per la Siria e l'Africa, il pacchetto di misure per il trasporto aereo, la riforma della legge elettorale europea e il trattamento privilegiato del contenuto online (zero rating). L'intera seduta è trasmessa come sempre in diretta streaming.
La plenaria di Bruxelles
Una (mini) sessione plenaria avrà luogo oggi, a partire dalle ore 15.00, a Bruxelles. Il Parlamento vota la tabella di marcia per i negoziati ONU sul clima a Parigi (COP21) e le misure per affrontare la crisi migratoria, L'intera seduta è trasmessa come sempre in diretta streaming.
Strasburgo: il Parlamento europeo
Mercoledì, François Hollande e Angela Merkel hanno dominato il dibattito della prima plenaria di ottobre a Strasburgo confrontandosi sulle molteplici crisi che sta affrontando l'Europa: l'economia, i rifugiati e la Siria. I deputati hanno anche dibattuto con la Commissione la legislazione che si sta preparando a seguito dello scandalo Volkswagen. È stata anche discussa la crisi dei rifugiati con il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, a seguito del summit straordinario di settembre.
© European Union 2015 - European Parliament
Questa settimana al PE, il dibattito sullo stato dell'UE con Merkel e Hollande, e la visita di Filippo VI di Spagna. Tra i temi in discussione in plenaria: crisi dei rifugiati, manipolazione delle prove sulle emissioni di scarico, regole dei servizi di pagamento, etichetta d’origine per i manufatti tradizionali di qualità, voto sul FEG per i lavoratori licenziati. Segui la plenaria in diretta dalle 17,00 di lunedì 5 ottobre.
La plenaria di Bruxelles
Una (mini) sessione plenaria avrà luogo oggi, a partire dalle ore 15.00, a Bruxelles. La sessione si aprirà con un dibattito sulle conclusioni del Consiglio giustizia e affari interni (GAI) sulla crisi dei rifugiati. I deputati discuteranno l'aiuto agli agricoltori con il commissario per l'agricoltura e lo sviluppo rurale. Infine, al voto le raccomandazioni del PE per il programma di lavoro della Commissione per il 2016. L'intera seduta è trasmessa come sempre in diretta streaming.
© European Union 2015 - European Parliament
Il primo discorso di Juncker sullo stato dell'Unione e la delicata questione di migranti, rifugiati e richiedenti asilo e della loro accoglienza nell'UE: sono questi i due temi principali di questa sessione plenaria. E ancora: la situazione dei diritti fondamentali nell'UE, la clonazione degli animali d'allevamento, il commercio di prodotti derivati dalla foca, la crisi dei mercati agricoli, il budget dell'Unione per il 2016. L'accesso all'acqua potabile è un diritto umano fondamentale: se ne parla con l'iniziativa dei cittadini Right2Water. Segui la plenaria in diretta dalle 17,00 di lunedì 7 settembre.
© European Union 2015 - European Parliament
La crisi greca è stata al centro della scena durante la Plenaria di luglio. Il Primo ministro greco Alexis Tsipras è venuto a discutere dei problemi del suo paese all'emiciclo di Strasburgo. Gli europarlamentari hanno anche adottato le loro raccomandazioni per il testo definitivo dell'accordo TTIP. È anche stata approvata una riforma del sistema per lo scambio di quote di emissioni dell'UE.
L'aula della Plenaria a Strasburgo
La prossima settimana il Parlamento europeo si riunirà a Strasburgo per l'ultima sessione plenaria prima della pausa estiva. Vediamo alcuni dei temi principali all'ordine del giorno: le priorità della presidenza lussemburghese di turno, le proposte di riforma per il diritto d'autore, le raccomandazioni del PE per i negoziati sul TTIP, gli aiuti del fondo di solidarietà, gli stanziamenti per l'immigrazione. I deputati analizzeranno le conclusioni del Consiglio di giugno su immigrazione, sicurezza e Grecia. Segui i lavori del Parlamento europeo in diretta, da lunedì 6 luglio 2015.
La plenaria di Bruxelles
Una (mini) sessione plenaria avrà luogo oggi, a partire dalle ore 14.00, a Bruxelles. L'agenda dei lavori prevede, in apertura, la preparazione della riunione del Consilgio europeo (25 e 26 giugno). Il fondo europeo per gli investimenti strategici, la revisione del quadro di governance economica, la trasparenza nell'applicazione del patto di stabilità e crescita, sono i temi principali in agenda. In chiusura, la discussione sul piano d'azione della CE per un sistema di imposizione più equo per le imprese nell'UE. L'intera seduta è trasmessa come sempre in diretta streaming.
Strasburgo: il Parlamento europeo
Le relazioni tra l'UE e la Russia sono state all'ordine del giorno di questa plenaria a Strasburgo. In due risoluzioni distinte, i deputati hanno chiesto all'UE di mantenere la loro unità rispetto all'annessione illegale della Crimea da parte della Russia e hanno richiamato l'attenzione sulla militarizzazione della regione del Mar Nero. Il dibattito e la votazione sul TTIP sono stati rinviati a causa dell'alto numero di emendamenti.
© European Union 2014 - European Parliament
Cosa bolle nella pentola della Plenaria a Strasburgo della prossima settimana? Si discute e vota sulla strategia per l'uguaglianza di genere, i diritti di proprietà intellettuale, le raccomandazioni del PE per i negoziati TTIP, una risoluzione sull'Ungheria, i progressi della Turchia per l'adesione, la sicurezza nel Mar Nero. I deputati interrogheranno la Commissione il Consiglio sulle frontiere intelligenti per l'ingresso nell'UE. E poi lo sport, con lo scandalo corruzione della FIFA e i Giochi di Baku. Segui i lavori del Parlamento europeo, da lunedì 8 giugno.
La plenaria di Bruxelles
Una (mini) sessione plenaria avrà luogo mercoledì 27 maggio, a partire dalle ore 15.00, a Bruxelles. Il segretario generale dell'ONU Ban Ki-moon terrà un'allocuzione sui temi della Libia e dell'immigrazione. Durante i lavori i deputati si confronteranno sul prossimo G7 previsto il 6 e 7 giugno in Germania, e voteranno le nuove misure dell'UE per promuovere sane abitudini alimentari. Segui la diretta streaming dalle ore 15.
© European Union 2015 - European Parliament
Durante la plenaria a Strasburgo del 18-21 maggio i deputati hanno votato le misure di prevenzione per evitare di finanziare i conflitti armati attraverso l'import dei minerali e ha invitato i governi a sbloccare il piano di armonizzazione del congedo di maternità in tutta Europa. Al voto anche le misure sull'immigrazione irregolare e norme più severe per impedire il riciclaggio di denaro.
© European Union 2015 - European Parliament
Plenaria di maggio a Strasburgo, tanti sono i temi all'ordine del giorno. Questi i principali: agenda europea sull'immigrazione, norme antiriciclaggio, sicurezza e difesa in vista del vertice di giugno, come affrontare l'epidemia di Xylella, strategia per il mercato unico digitale in UE, congedo di maternità. E ancora, la situazione in Ungheria, come limitare il flusso di denaro a gruppi armati, come migliorare l'assistenza sanitaria, le sigarette contraffatte, i pressi dell'energia.
© European Union - European Parliament
Sicurezza, ambiente, diritti dei consumatori, sono i principali temi al centro delle discussioni di questa settimana a Strasburgo. Riduzione di uso e spreco di sacchetti di plastica, biocarburanti di seconda generazione, il sistema eCall per le auto, una nuova strategia europea per gli alcolici, una risoluzione sui temi di EXPO Milano 2015. E ancora, l'Agenda europea per la sicurezza e le frontiere intelligenti, l'Iniziativa per l'occupazione giovanile, la politica per la pesca, l'epidemia che ha colpito gli oliveti italiani. Senza dimenticare le tragedie nel Mediterraneo, nel dibattito con il Consiglio e la CE.
© European Union 2015 - European Parliament
Il PE approva il trasferimento al 2015 dei fondi UE per i programmi nazionali che hanno subito ritardi, esorta Turchia e Armenia a normalizzare le relazioni approfittando del centenario del genocidio del popolo armeno (24 aprile 1915), chiede la fine della discriminazione del popolo Rom e il riconoscimento della Giornata commemorativa del genocidio avvenuto durante la II Guerra mondiale.
La plenaria di Bruxelles
Una (mini) sessione plenaria avrà luogo mercoledì 15 aprile, a partire dalle ore 15,00, a Bruxelles. Durante i lavori i deputati si confronteranno sul 100° anniversario del genocidio armeno e sull'allocazione delle risorse rimaste dal bilancio UE del 2014. Segui la diretta streaming dalle ore 15.
Bruxelles, il Parlamento europeo visto da Place de Luxembourg (© European Union 2015 - EP).
Durante la plenaria a Bruxelles i deputati hanno discusso sulle conclusioni del Consiglio europeo di marzo, l'aiuto finanziario all'Ucraina, il pacchetto sulla trasparenza fiscale e il razzismo nei confronti del popolo Rom. All'ordine del giorno è stata aggiunta la discussione con Federica Mogherini sull'attentato della scorsa settimana a Tunisi. La sessione si è aperta con un minuto di silenzio per le vittime del disastro aereo Germanwings avvenuto nelle Alpi francesi il 24 marzo e dell'attacco terroristico al Museo Bardo in Tunisia il 18 marzo. Il Presidente Schulz ha espresso le più sentite condoglianze del Parlamento a famiglie e amici.
La plenaria di Bruxelles
Una (mini) sessione plenaria avrà luogo mercoledì 25 marzo a Bruxelles. In programma il dibattito sulle conclusioni del Consiglio europeo di marzo, l'aiuto finanziario all'Ucraina, il pacchetto sulla trasparenza fiscale e il razzismo nei confronti del popolo Rom. All'ordine del giorno è stata aggiunta la discussione con Federica Mogherini sull'attentato della scorsa settimana a Tunisi. La plenaria si aprirà con un minuto di silenzio per le vittime dell'incidente aereo di ieri sulle Alpi francesi. Segui la diretta streaming dalle ore 15.
© European Union 2015 - European Parliament
Durante la plenaria a Strasburgo del 9-12 marzo, i deputati hanno votato per porre un tetto alle commissioni delle carta di pagamento e hanno valutato gli avanzamenti dei paesi candidati all'adesione dell'UE. Il Parlamento ha inoltre discusso l'omicidio del politico dell'opposizione russa Boris Nemtsov e ha chiesto un maggiore impegno per colmare il divario retributivo tra uomini e donne.
© European Union - European Parliament
Promuovere l'uguaglianza tra uomini e donne nell'UE e arginare l'aumento della pedofilia via internet sono due temi al centro delle discussioni questa settimana a Strasburgo. Si parlerà inoltre di priorità economiche, massimali sulle commissioni per acquisti con carte, creazione di fondi d'investimento a lungo termine, repressione delle frodi sui fondi comunitari, futuro dell'unione energetica. Re Abdullah II di Giordania visiterà la plenaria per la quarta volta. I deputati discuteranno della morte del leader dell'opposizione russa Nemstov con Federica Mogherini.
Una sessione plenaria di un giorno avrà luogo mercoledì 25 febbraio a Bruxelles e sarà dedicata all'unione energetica, all'esito del recente summit e all'incontro con il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi.
© European Union - European Parliament
Gli eurodeputati discuteranno di misure antiterrorismo in vista del prossimo vertice europeo, di utilizzo della tortura da parte della CIA e del ruolo dei paesi UE. Le crisi umanitarie in Siria e Iraq, il monitoraggio della democrazia e dei diritti fondamentali nell'Unione, la tutela delle frontiere, la migrazione e l'asilo, il piano per l'occupazione giovanile, saranno tra i temi discussi con i rappresentanti di Commissione e Consiglio. Per i diritti dei consumatori, si parlerà di indicazione di origine delle carni utilizzate per i prodotti trasformati e di trasparenza sui prezzi dei farmaci. La mutilazione genitale femminile è praticata anche in Europa: i deputati chiedono tolleranza zero. E ancora, l'estensione della convenzione sulla sottrazione dei minori e, per i surfisti del web, la garanzia di una rete aperta e neutrale. Insomma, una plenaria densa di temi importanti: da non perdere!
© European Union 2014 - European Parliament
Questa settimana a Strasburgo discussione sui risultati dell'ultimo consiglio europeo, valutazione della presidenza italiana uscente e priorità del nuovo semestre di presidenza a guida lettone. Poi la commemorazione del 70º anniversario della liberazione di Auschwitz e i voti sul programma di lavoro della CE per il 2015, sugli OGM, sulla libertà di stampa e dei media in Turchia. Il PE terrà la sua discussione annuale sulle principali linee di politica estera e sarà portato in plenaria anche il caso dei due marò italiani ancora trattenuti dalle autorità indiane. E ancora, si parlerà del traffico di esseri umani nel Mediterraneo e di un piano d'azione europeo contro la criminalità organizzata, la corruzione e il riciclaggio di denaro.
© European Union 2014 - European Parliament
Questa settimana a Strasburgo: le priorità del programma di lavoro della CE per il 2015, il voto finale su bilancio 2015 e per i fondi supplementari 2014, lo stanziamento di aiuti per i lavoratori licenziati (FEG) e per i disastri naturali (FSUE), l'Unione bancaria, una nuova politica industriale per aiutare il settore siderurgico. E ancora la consegna del Premio LUX, l'elezione del Mediatore europeo, il voto sul riconoscimento dello Stato di Palestina e sull'accordo di associazione UE-Georgia, il dibattito sull'uso della tortura da parte della CIA, la riflessione su come prevenire altre morti nel Mediterraneo e garantire un approccio comune in materia di immigrazione.
© European Union 2014 - European Parliament
Due visite importanti hanno segnato la sessione plenaria di novembre. Martedì Papa Francesco è stato ricevuto nell'emiciclo, seguito mercoledì dal Premio Sacharov 2014, il dottor Denis Mukwege. È stato infatti ricompensato il suo impegno per le vittime di violenza sessuale nei conflitti. All'ordine del giorno anche il piano d'investimenti della Commissione europea per rilanciare l'economia e la preparazione di negoziati sul clima delle Nazioni Unite.
© European Union 2014 - European Parliament
Questa settimana di plenaria sarà densa di avvenimenti. Papa Francesco sarà in visita ufficiale al PE, il Premio Sakharov 2014 sarà consegnato a Denis Mukwege, il PE voterà una mozione di censura alla Commissione europea per la questione Luxleakes. E ancora: dibattito sul riconoscimento dello Stato di Palestina, bilancio UE, pacchetto di 300 miliardi di euro per gli investimenti, il cambiamento climatico in vista di Lima, aiuti allo sviluppo, violenza alle donne, come evitare altre morti nel Mediterraneo.
© European Union 2014/Gabor Szello
Questa settimana a Strasburgo le audizioni dei Commissari designati per il trasporto e l'Unione energetica e il voto sulla nuova Commissione europea. L'aumento dei fondi per le priorità UE nel budget 2015, la discussione sulle priorità del Consiglio europeo del 23 e 24 ottobre, prolungare l'accesso senza dazi al mercato UE per i prodotti provenienti dall'Ucraina, il rafforzamento dei controlli UE su immigrazione irregolare, il mancato rispetto degli impegni dei paesi UE sulle riforme, un dibattito su ISIS e i rischi per la sicurezza: questi i temi principali del dibattito nella plenaria di ottobre.
Il Parlamento europeo si riunirà nuovamente a Strasburgo dal 20 al 23 ottobre 2014.
Immangine della Plenaria in attesa della discussione zoom microfono - © European Union 2014 - European Parliament.
L'accordo di associazione UE-Ucraina, le misure in aiuto degli agricoltori a seguito dell'embargo russo sui prodotti alimentari UE, il punto sulla situazione dell'Iniziativa europea per la gioventù, la posizione della Presidenza italiana sul bilancio UE 2015, l'epidemia di Ebola e la risposta dell'UE alle crisi in Iraq, Siria, Libia e Gaza: questi i temi al centro della sessione plenaria che si apre oggi a Strasburgo.
© European Union 2014/Alessandra Giansante
Il voto sul nuovo Presidente della Commissione europea, i negoziati sul TIPP, le misure per combattere la disoccupazione giovanile, lo stop alla direttiva sul congedo di maternità e paternità, la zona euro che si allarga a 19 paesi. E ancora, per la politica estera, il dibattito sulle situazioni molto delicate in Ucraina e Striscia di Gaza, e i combattimenti guidati da ISIS. Questi i temi al centro della settimana di sessione plenaria a Strasburgo.
Strasburgo: il logo delle Elezioni europee 2014 "Act, React, Impact - Agire, reagire, decidere" su uno degli edifici del PE.
Il Parlamento europeo appena eletto si riunirà a Strasburgo dal 1º al 3 luglio per la prima sessione plenaria dell'ottava legislatura. I deputati dovranno votare il nuovo Presidente dell'assemblea, i vicepresidenti e i questori. L'Italia riceverà il testimone dalla Grecia per guidare il Consiglio dell'UE nel semestre luglio-dicembre 2014. Si parlerà anche dei risultati del vertice europeo che sta per iniziare a Ypres, in Belgio.