skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio di collegamento in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Liceo scientifico statale Cavour - Roma

Il Liceo scientifico Cavour ha partecipato al progetto Scuola Ambasciatrice del Parlamento europeo 2016/2017. Gli studenti si sono impegnati in particolare nella realizzazione di attività finalizzate alla conoscenza, divulgazione e difesa dei diritti umani.

In particolare, gli studenti partecipanti hanno realizzato presentazioni power point e video, e un workshop rivolto agli studenti della Scuola media Mazzini. Circa 100 persone sono state coinvolte nelle azioni di informazione.

Il 12 maggio 2017, per celebrare la Festa dell'Europa, gli studenti del Liceo Cavour, guidati dalla professoressa Emiliani, hanno dato vita a un evento conclusivo del progetto, a cui hanno preso parte gli altri studenti, i docenti e i genitori.

I ragazzi del Cavour hanno deciso di associare la Festa dell’Europa alla memoria dei Giusti, coloro che hanno il coraggio di opporsi alle violazioni dei diritti umani. In particolare un’area del giardino del Liceo Cavour diverrà Giardino della Memoria dei Giusti e per questo è stato piantato un albero di ulivo, simbolo di pace e prosperità.
Per l’occasione, gli ambasciatori junior del Parlamento europeo hanno realizzato una emozionante intervista a Guido Tagliacozzo, che descrive nel dettaglio come un bimbo di 8 anni abbia vissuto le leggi razziali, la fuga da Roma per Magliano Sabina​, il rastrellamento del 16 ottobre 1943 nel ghetto di Roma​, la complicità e il contributo attivo nel dare rifugio alla famiglia da parte degli amici.

Guido Tagliacozzo, che è intervenuto di persona presentato dal nipote studente della scuola, ha voluto omaggiare il Sindaco di Magliano Sabina, Alfredo Graziani​, di una targa in memoria della solidarietà del popolo Maglianese che “ha saputo tacere la nostra presenza per 4 mesi, malgrado la forte taglia sulle nostre teste”. “Ciò è spiegabile soltanto attribuendo una fortissima levatura etica dei cittadini di Magliano Sabina in particolare e di tutti quelli che abbiamo incontrato sulla nostra strada e che non ci hanno tradito”.

Parlare e far rivivere quelle emozioni secondo gli studenti e ambasciatori è l’unico modo per apprezzare quello che ormai si dà per scontato.
I ragazzi stessi hanno sottolineato la volontà di associare Pace duratura e Costruzione europea per non dover vivere più gli orrori della guerra e delle deportazioni. Hanno raccontato il loro impegno di ambasciatori attraverso un viaggio nelle diverse attività svolte con i disabili per assicurare loro la piena cittadinanza, attraverso l’incontro con Hauwa Ibrahim​ e con le attività di insegnamento sull’Europa a beneficio dei ragazzi della scuola media Mazzini.

Le attività del Liceo Cavour realizzate nel contesto del progetto Scuola Ambasciatrice del Parlamento europeo sono pubblicate sulla pagina Facebook dedicata.

Tutte le foto nella gallery
 

Gli studenti hanno partecipato alla giornata celebrativa dei Trattati di Roma “Back to citizens” che si è svolta in Campidoglio il 31 marzo 2017 e hanno ricevto, a nome dell’Istituto, la targa di Scuola Ambasciatrice del Parlamento europeo alla presenza del Vice Presidente del PE, David Maria Sassoli, del Segretario Generale del PE Klaus Welle, di deputati europei e di due ospiti d'eccezione: l’astronauta Samantha Cristoforetti (ESA) e Philippe Duren, nipote di Robert Schuman.