skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 
23/02/2015

Mini-sessione e riunioni di commissione a Bruxelles: molti i temi importanti in agenda

Nella sessione del 25 febbraio a Bruxelles, si parlerà di energia, BCE, summit europeo. All'attenzione delle commissioni il piano Juncker, la situazione nell'eurozona, i gas serra e i biocarburanti, la direttiva sul PNR, il TTIP (partenariato transatlantico di commercio e investimento), le proposte per il budget 2016 e la situazione della Grecia.

©European Parliament/Pietro Naj-Oleari
©European Parliament/Pietro Naj-Oleari

Plenaria

Nel corso della sessione di mercoledì, i deputati dibatteranno del nuovo quadro strategico dell'Unione dell'energia con il vicepresidente della Commissione Maroš Šefčovič e dei risultati della recente riunione informale dei capi di Stato e di governo con il presidente del Consiglio Donald Tusk e il suo omologo della Commissione Jean-Claude Juncker. Valuteranno altresì le attività della BCE nel 2013 in presenza del suo presidente Mario Draghi.

Commissioni parlamentari

Lunedì il primo dibattito nelle commissioni responsabili affari economici e bilancio, sulla proposta di fondi europei per gli investimenti strategici, al fine di finanziare il "piano Juncker" che mira a liberare investimenti pubblici e privati.

Martedì il Presidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem sarà in commissione affari economici per parlare dell'evoluzione della situazione nella zona euro, in particolare dei negoziati in corso con il governo greco.

Un progetto legislativo nell'intento di riformare il sistema europeo di scambio di quote di emissione (SEQE), concepito per ridurre le emissioni di gas serra dell'industria, sarà votato martedì in commissione ambiente. La misura mira a rimediare alla debolezza del prezzo del carbone dovuta a un eccesso di quote.
La commissione ENVI voterà anche una riforma della legislazione europea sui biocarburanti, proposta in seguito alle preoccupazioni per le conseguenze negative sull'ambiente dei biocarburanti convenzionali di prima generazione, e che mira a promuovere l'utilizzo di biocarburanti più puliti.

Un nuovo progetto di testo sul sistema europeo proposto per l'utilizzo dei dati dei passeggeri (PNR) oltre che un calendario possibile per la sua approvazione saranno presentati giovedì dal relatore Timothy Kirkhope (ECR, UK) e dibattuti in commissione libertà civili. Nel corso dell'ultima sessione plenaria a Strasburgo, il PE si è impegnato a raggiungere entro la fine dell'anno un accordo su questa direttiva.

Le richieste principali del PE riguardo al budget dell'Unione per il 2016 saranno votate in commissione bilancio. La linea adottata in queste richieste, gli obiettivi che la CE dovrebbe perseguire, secondo il parlamento, nell'elaborare il budget per il prossimo anno, dovrebbe essere seguita nel corso dei negoziati sul budget co il Consiglio dei ministri in autunno.

L'esame parlamentare dei progressi ottenuti nei negoziati con gli Stati Uniti sul partenariato transatlantico di commercio e investimento (TTIP) continuerà nelle riunioni di varie commissioni questa settimana. La commissione sviluppo in particolare si pronuncerà sulle proprie raccomandazioni. Il PE dovrebbe adottare in maggio le proposte, che saranno prese in conto dai negoziatori del TIPP.