skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

News marzo 2017

Logo 60 Roma - Pace Democrazia Solidarietà
Il Presidente del PE Antonio Tajani guida una delegazione del Parlamento europeo a Norcia e Roma il 24 marzo 2017, nel contesto delle celebrazioni per i 60 anni dalla firma dei Trattati di Roma.
Logo 60 Roma - Pace Democrazia Solidarietà
Oggi, 25 marzo 2017, il Presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani partecipa alla Celebrazione solenne in Campidoglio seguita dal Summit informale dei Capi di Stato e di Governo. Segui la cerimonia in diretta.
Bruxelles, Parlamento euorpeo - La riunione della Conferenza dei presidenti, dopo l'attivazione dell'articolo 50.
La Conferenza dei Presidenti ha adottato una mozione di risoluzione nella quale sono esposte le condizioni per l’approvazione finale da parte del PE di qualsiasi accordo di uscita con il Regno Unito. Il progetto di risoluzione sarà discusso e votato dal Parlamento mercoledì prossimo in Plenaria.
Il Presidente del PE, Antonio Tajani, nell*aula di Montecitorio durante il suo discorso per la Conferenza dei Presidenti dei Parlamenti UE, a Roma il 17 marzo 2017.
Il Presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani ha aperto, il 17 marzo a Roma, la Conferenza straordinaria dei Presidenti dei Parlamenti dell’UE in occasione del 60esimo anniversario dei Trattati di Roma.
Parlamento dei cittadini - Bruxelles 21 marzo 2017 ore 15-17
Con la firma, sessant’anni fa, dei Trattati di Roma si dette il via all'integrazione economica e a una pace duratura nel nostro continente. Il Parlamento europeo ha riflettuto sui progressi compiuti finora e sul futuro dell’Unione: ora tocca ai cittadini che, il 21 marzo, prenderanno il posto dei deputati sugli scranni di Bruxelles per esprimere la propria visione sull’Europa.  
Logo 60 Roma - Pace, democrazia, solidarietà.
Per i 60 anni dalla firma dei Trattati di Roma (25/3/1957), 751 cittadini europei si riuniranno a Bruxelles per "Citizens Parliament"; le massime autorità istituzionali europee sranno in Italia per le celebrazioni. Le commissioni del PE si riuniscono a Bruxelles per discutere di frodi on-line, libri per ipo e non vedenti, stato di diritto in Polonia, industria tessile. 
Foto storica dei partecipanti alla cerimonia di firma dei Trattati di Roma, il 25 marzo 1957
Si aprono oggi ufficialmente a Roma le celebrazioni del 60mo anniversario della Firma dei Trattati di Roma, presso la Camera dei Deputati ed il Senato della Repubblica.
Strasburgo, Parlamento europeo. Pannello con il logo 60 Rome, UE60, dedicato ai 60 anni dalla firma dei Trattati di Roma (25 marzo 1957).
Venerdì 24 marzo 2017 il Presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani, i Vicepresidenti, i Presidenti dei gruppi politici e i Questori si recheranno in visita istituzionale a Norcia, per incontrare il Presidente del Consiglio italiano Paolo Gentiloni, le autorità locali e la società civile.
Strasburgo, l'aula plenaria del Parlamento europeo
Un regolamento UE che mira a porre fine al finanziamento di gruppi armati e alle violazioni dei diritti umani collegate al commercio di minerali provenienti da zone di conflitto è stato approvato giovedì.
Il Parlamento europeo chiede di proteggere il vulnerabile eco-sistema della regione artica e salvaguardare i popoli indigeni.
I deputati in una risoluzione votata giovedì chiedono norme per salvaguardare il vulnerabile ecosistema dell’Artico, introdurre il divieto di estrazione di petrolio e mantenerlo come zona di cooperazione a bassa tensione.
Il Presidente del Consiglio italiano, Paolo Gentiloni, interviene in aula Plenaria a Strasburgo
I leader dei gruppi politici al Parlamento europeo, anche a seguito delle conclusioni del Consiglio europeo di marzo, hanno delineato le loro priorità in vista della Dichiarazione di Roma del 25/3 sul futuro dell'UE, sottolineando in particolare la necessità rispondere ai bisogni dei cittadini.
Una discarica a cielo aperto
Secondo il progetto legislativo adottato martedì, la quota di rifiuti da riciclare dovrà aumentare dall’odierno 44% al 70%, quella di smaltimento in discarica sarà limitata al 5% e i rifiuti alimentari ridotti del 50%: tutto entro il 2030. Il PE dovrà negoziare il testo col Consiglio dei ministri UE.
Una discarica a cielo aperto
Il Parlamento vota martedì su quattro direttive riguardanti la gestione dei rifiuti, principalmente domestici e delle piccole imprese. Si tratta di un primo passo per costruire un’economia circolare che faciliti il riciclo, riduca l'interramento degli scarti e diminuisca lo spreco alimentare.
Un mercato ortofrutticolo
Approvate mercoledì dal Parlamento europeo nuove misure per inasprire i controlli sulla catena di produzione alimentare. La nuova direttiva, frutto di un accordo informale fra deputati e ministri UE, mira a migliorare la tracciabilità del cibo, combattere le frodi e ristabilire la fiducia nell'integrità della filiera alimentare.
L'aula Plenaria del Parlamento europeo a Strasburgo, vista dalla tribuna stampa
Nel dibattito di martedì con il Commissario per gli aiuti umanitari Stylianides, i deputati si sono espressi sul ripristino della norma anti-aborto americana. Le ONG straniere finanziate dagli USA dovranno certificare di non eseguire né promuovere attivamente l'aborto.
Strasburgo, Apertura della sessione plenaria del PE il 13 marzo 2017 - © European Union 2017 - European Parliament
Il Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, ha annunciato martedì pesanti sanzioni contro il deputato polacco Janusz Korwin-Mikke per le sue inaccettabili osservazioni contro le donne, espresse il 1° marzo nel corso della discussione in plenaria sul "divario retributivo di genere".
Bruxelles, una vetrata del PE (© European Union 2015 - EP)
Riforma del sistema d’asilo, inchiesta Panama Papers, stato di diritto in Polonia: ecco alcuni dei temi in agenda per le commissioni riunite a Bruxelles. Donne ed emancipazione economica in un evento della commissione FEMM e in un seminario per giornalisti. I gruppi politici preparano la prossima plenaria.
La bandiera a 12 stelle
Si aprono oggi ufficialmente a Roma le celebrazioni del 60mo anniversario della Firma dei Trattati di Roma, presso la Camera dei Deputati ed il Senato della Repubblica.
Il Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani
In occasione del suo primo discorso al Summit Ue in qualità di Presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani ha ribadito la necessità per l’Europa di mostrarsi oggi più unita che mai.
Il Parlamento europeo a Bruxelles - Veduta esterna
Dal giorno del referendum sulla Brexit i cittadini UE residenti nel Regno Unito e quelli britannici residenti nel resto d’Europa vivono mesi di incertezza. I deputati ne hanno discusso a Bruxelles 1 marzo.
Il Presidente della Commissione europea, Jean Claude Juncker
Un dibattito sul futuro dell’Europa sarà aggiunto all’agenda della sessione plenaria odierna se la Commissione europea deciderà di adottare il Libro bianco sulla questione. Il Presidente della CE Juncker dovrebbe presentare le sue idee in un discorso che sarà seguito da uno scambio di vedute con i deputati. A seguire, conferenza stampa congiunta con il Presidente del PE Antonio Tajani.
ll Presidente della Commissione europea, Jean Claude Juncker, in Plenaria al PE di Bruxelles
I leader dei gruppi politici del Parlamento europeo si sono espressi mercoledì sul Libro bianco della Commissione sul futuro dell’Europa, presentato in Aula dal suo Presidente Jean-Claude Juncker.
La Plenaria del Parlamento europeo a Bruxelles
Durante il dibattito di mercoledì con il Commissario Dimitris Avramopoulos, i deputati hanno chiesto la creazione di un ambiente sicuro per i bambini rifugiati non accompagnati.
Il Parlamento europeo a Bruxelles
Per garantire un migliore equilibrio tra gli interessi della sanità pubblica dei Paesi UE e quelli dell'industria farmaceutica, il PE chiede di migliorare la tracciabilità dei costi di ricerca e sviluppo, i finanziamenti pubblici e le spese di marketing.
Interno PE  Bruxelles Scultura edificio Altiero Spinelli
Divario retributivo donna/uomo, libera circolazione in UK dei cittadini europei, bambini rifugiati dispersi in Europa, priorità per il prossimo Consiglio UE, possibile discussione sul Futuro dell'Europa. Voti su Unione energetica e accessibilità dei farmaci. Questi i temi in agenda. Segui la diretta.