skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Notizie dal Parlamento europeo

Una delegaizone della commissione Trasporti del PE sarà in Italia, a Catania e Napoli, dal 13 al 15 febbraio 2018.
Una delegazione della commissione TRAN del Parlamento europeo ha incontrato le autorità italiane e visitato Sicilia e Campania per valutare lo stato dell'arte di alcuni snodi fondamentali del corridoio intermodale Scandinavo-Mediterraneo.
L'Agenzia europea dei medicinali sarà operativa ad Amsterdam dal 30 marzo 2018 ma l'edificio che dovrà accoglierla non è ancora pronto. Una delegazione della commissione ENVI il 22 febbraio 2018 andrà a verificare lo stato di avanzamento del trasferimento.
La Conferenza dei Presidenti del Parlamento europeo ha approvato una missione ad Amsterdam sullo stato di avanzamento del doppio trasferimento dell'Agenzia europea per i medicinali e sullo sviluppo del progetto immobiliare ad Amsterdam.
Banner con il logo della Trasmissione con  sullo sfondo delle finestre adornate di fiori
Pubblichiamo in questa pagina l'anteprima di RegionEuropa, il settimanale della TGR RAI dedicato all'attualità europea, che racconta il rapporto delle istituzioni locali e dei territori italiani con le Istituzioni europee.
Si stima che 500.000 donne che vivono in UE hanno subito mutilazioni genitali (MGF). I deputati chiedono una cooperazione intersettoriale e azioni preventive e di formazione per combattere ed eradicare questa pratica.
La Commissione e gli Stati membri devono intensificare i loro sforzi per sradicare la pratica delle mutilazioni genitali femminili: è quanto affermano i deputati nella risoluzione votata mercoledì a Strasburgo.
Dopo l'uscita del Regno Unito dall'UE, il numero di deputati europei potrebbe scendere da 751 a 705, secondo quanto proposto dal Parlamento europeo.
Con l'uscita del Regno Unito dall'Unione europea, il Parlamento propone la riduzione del numero dei deputati da 751 a 705 e la ridistribuzione di una parte dei seggi lasciati liberi. Una quota resterebbe invece a disposizione per ulteriori allargamenti dell'UE.
Acquisti online: secondo i risultati di un’indagine sul "mystery shopping" condotta dalla Commissione europea, il 63% dei siti web non consente agli acquirenti di acquistare da un altro Paese UE.
Secondo i deputati europei il sistema degli "Spitzenkandidaten", ovvero i "candidati principali" dei partiti politici europei, deve essere confermato per le prossime elezioni europee.
Acquisti online: secondo i risultati di un’indagine sul "mystery shopping" condotta dalla Commissione europea, il 63% dei siti web non consente agli acquirenti di acquistare da un altro Paese UE.
Il Parlamento europeo ha approvato in via definitiva le norme che vietano il cosiddetto "geoblocking", cioè la pratica di restringere l’accesso agli acquisti in retesu base territoriale. Esclusi per ora i contenuti protetti da copyright.
Le commissioni parlamentari sono riunite a Bruxelles
I deputati discuteranno nuovamente sulla situazione dello stato di diritto in Polonia. I diritti dei cittadini dopo l'uscita del Regno Unito dall'UE saranno al centro della discussione in un'audizione pubblica. I gruppi politici prepareranno la prossima plenaria, dal 5 febbraio a Strasburgo.
Il Paralamento europeo lancia il contest Instagram dedicato ai cinque temi che saranno trattati ad EYE 2018, a Strasburgo l'1 e 2 giugno.
Giovani da tutta Europa parteciperanno ad EYE 2018: vuoi essere uno di loro? Condividi su Instagram una o più foto sui 5 temi proposti e potresti essere invitato al Parlamento europeo di Strasburgo nel mese di giugno. La scadenza per l'invio degli scatti è il 22 aprile 2018!
Banner con il logo della Trasmissione con  sullo sfondo delle finestre adornate di fiori
Pubblichiamo in questa pagina l'anteprima di RegionEuropa, il settimanale della TGR RAI dedicato all'attualità europea, che racconta il rapporto delle istituzioni locali e dei territori italiani con le Istituzioni europee.
Il numero di deputati europei dovrebbe passare da 751 a 705 quando il Regno Unito sarà uscito dall’Unione europea, per fare posto ad altre liste elettorali paneuropee, secondo i deputati della commissione AFCO che hanno votato il 23/1/2018.
La commissione Affari costituzionali ha adottato oggi una proposta sulla ridistribuzione dei seggi del Regno Unito dopo la Brexit: riduzione a 705 del numero di deputati eletti al PE, 46 seggi in riserva per liste paneuropee e allargamento, ridistribuzione di 27 seggi a 14 paesi sottorappresentati.
Aumentano in UE i casi di divorzi internazionali e sottrazione di minori da parte di uno dei genitori. Il PE ha votato il 18 gennaio 2018 a Strasburgo alcune modifiche alle norme UE. Photo: from Pixabay CC0
Pur riconoscendo la qualità delle proposte della Commissione per migliorare il regolamento UE in vigore, risalente al 2003, i deputati hanno proposto modifiche alle norme sulla risoluzione delle controversie internazionali in materia di divorzio e responsabilità genitoriale, compresi i casi di sottrazione di minori.
Strasburgo. I deputati in un momento del voto elettronico. Il Parlamento europeo è stato riunito in seduta plenaria a Strasburgo dal 15 al 18 gennaio 2018.  - © European Union 2013 - European Parliament.
Il Parlamento ha approvato nuovi obiettivi vincolanti per migliorare l'efficienza energetica e stabilito una quota minima di energia prodotta da fonti rinnovabili. Il 12% di energia consumata nei trasporti dovrà provenire da rinnovabili, e stop all'olio di palma. 
<em>Il Presidente del PE, Antonio Tajani, il Taoiseach della Repubblica d'Irlanda, Leo Varadkar, e la Prima vicepresidente del PE, Mairead McGuinness - © European Union 2018 - European Parliament.</em>
Un'Unione europea più democratica, il completamento dell'unione economica e monetaria, il rispetto delle promesse fatte nel corso delle trattative per la Brexit: su questi i temi il premier Leo Varadkar ha condiviso le sue riflessioni con i deputati, lo scorso mercoledì in Plenaria a Strasburgo.
È in corso una revisione delle regole sulle esportazioni per evitare che prodotti e tecnologie europee, come i sistemi di sorveglianza, vengano usati per violare i diritti dei cittadini.
Il Parlamento è pronto a negoziare con i ministri UE le nuove regole che aggiungerebbero alcuni strumenti di cyber-monitoraggio all'elenco già esistente di prodotti che le autorità nazionali devono approvare prima di esportare.
Banner con il logo della Trasmissione con  sullo sfondo delle finestre adornate di fiori
Pubblichiamo in questa pagina l'anteprima di RegionEuropa, il settimanale della TGR RAI dedicato all'attualità europea, che racconta il rapporto delle istituzioni locali e dei territori italiani con le Istituzioni europee.
Banner con il logo della Trasmissione con  sullo sfondo delle finestre adornate di fiori
Pubblichiamo in questa pagina l'anteprima di RegionEuropa, il settimanale della TGR RAI dedicato all'attualità europea, che racconta il rapporto delle istituzioni locali e dei territori italiani con le Istituzioni europee.
Strasburgo: il Presidente del PE Antonio Tajani apre la prima plenaria del 2018. Foto: © European Union 2018 - European Parliament.
Il Presidente del Parlamento europeo ha aperto la prima sessione del 2018 a Strasburgo esprimendo preoccupazione per le violazioni, da parte del governo turco, dei diritti umani, il cui rispetto è uno dei valori fondamentali dell'Unione europea.
Banner con il logo della Trasmissione con  sullo sfondo delle finestre adornate di fiori
Pubblichiamo in questa pagina l'anteprima di RegionEuropa, il settimanale della TGR RAI dedicato all'attualità europea, che racconta il rapporto delle istituzioni locali e dei territori italiani con le Istituzioni europee.
Strasburgo: il Presidente del PE Antonio Tajani e il Primo Ministro bulgaro Boyko Borissov, il 17 genaio 2018. Foto: © European Union 2018 - European Parliament.
Dal 1 gennaio 2018 la Presidenza del Consiglio dell'UE è stata assunta dalla Bulgaria. Il programma di attività dei prossimi 6 mesi è stato presentato oggi ai deputati nel corso della Plenaria a Strasburgo. Leggi la dichiarazione del Presidente del Parlamento europeo.
Strasburgo: in Plenaria la discussione sulle conclusioni del consiglio UE di dicembre 2017 sulla Brexit. Foto: © European Union 2017 - European Parliament.
I deputati riconoscono i progressi nei negoziati per l'uscita del Regno Unito dall'UE ma ritengono che la parte più difficile debba ancora venire. Tutte le parti interessate stanno cercando di trovare le soluzioni migliori per i cittadini.
Tutti i comunicati stampa del Parlamento europeo