skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Nuove norme per la confisca dei beni del crimine organizzato

Il Parlamento ha adottato giovedì nuove norme per accelerare il congelamento e la confisca dei proventi di reato in tutta l'Unione europea. Fanno parte di un pacchetto di misure volte a rafforzare la capacità dell'UE di combattere il finanziamento del terrorismo e della criminalità organizzata.

 .

Il regolamento è stato approvato con 531 voti favorevoli, 51 contrari e 26 astensioni.

Esso prevede termini più rigorosi per il congelamento e la confisca transfrontaliera dei beni, documenti standard per tutti i paesi UE, un più ampio ambito di applicazione e priorità all'indennizzo delle vittime.

Le nuove norme, approvate informalmente dai ministri dell'UE nel mese di giugno, devono essere formalmente approvate dal Consiglio. Si applicheranno 24 mesi dopo la loro entrata in vigore.

Il Parlamento ha già approvato in settembre norme più severe contro il riciclaggio di denaro e sui flussi di cassa.

Leggi l'intero articolo
 

Pubblicato il 3 ottobre 2018