skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 
11/02/2015

Piano di pace di Ucraina: "Minsk II deve funzionare", dicono i deputati

L'iniziativa di pace congiunta Merkel/Hollande in Ucraina e, in particolare, la riunione di mercoledì dei leader di Germania, Francia, Ucraina e Russia a Minsk (Bielorussia), con lo scopo di trovare una via d'uscita dalla crisi, sono state discusse martedì pomeriggio dai deputati con il capo degli Affari esteri dell'UE Federica Mogherini.

© European Union 2015 - European Parliament
© European Union 2015 - European Parliament

La maggioranza dei deputati intervenuti hanno condiviso il forte timore espresso da Federica Mogherini sul deterioramento delle relazioni tra l'Ucraina e la Russia e convenuto che la riunione di mercoledì a Minsk, in "formato Normandia", dei leader di Germania, Francia, Ucraina e Russia sarà una delle ultime possibilità per raggiungere una soluzione diplomatica.

I deputati hanno ammonito che un fallimento di "Minsk II" potrebbe portare a un'escalation del conflitto. La maggior parte degli oratori, infine, si oppone a una "soluzione militare", mentre alcuni hanno invitato l'Unione europea ad abbandonare l'illusione che sia possibile una "partnership" con la Russia.

Nell'incontro svoltosi lunedì sera con Alexey Pushkov, presidente della commissione affari internazionali della Duma, i deputati della commissione affari esteri hanno affermato che la Russia deve riconoscere la sua implicazione diretta nel conflitto in Ucraina, e che è necessario ristabilire la legge internazionale. I deputati hanno inoltre chiesto per quale motivo la Russia non rispetti gli obblighi stabiliti nel protocollo di Minsk a settembre.

I deputati della commissione affari esteri dovrebbero incontrare Volodymyr Groysman, presidente della Verkhovna Rad, il Parlamento ucraino, il 24 febbraio a Bruxelles.