skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Plenaria dal 3 ottobre 2016 a Strasburgo: scopri i temi all'ordine del giorno

In agenda: divieto all'esportazione di “merci di tortura", meccanismo su “l’uso corretto” delle tariffe di roaming, riforme strutturali in Grecia, sicurezza dei materiali a contatto con gli alimenti, diritti delle donne in Polonia, rispetto dei diritti umani da parte delle imprese nei Paesi terzi ed  equo trattamento per i pescatori UE. Nei dibattiti con la Commissione, i conflitti d'interesse di commissari ed ex, e migrazione, Russia, politica commerciale europea in vista del Consiglio di ottobre. Previsti la ratifica dell’accordo di Parigi sul cambiamento climatico e il dibattito sui prossimi negoziati (COP22) di Marrakech. I lavori sono trasmessi in diretta streaming.

Immangine della Plenaria in attesa della discussione zoom microfono - © European Union 2014 - European Parliament
© European Union 2014 - European Parliament

In un progetto di risoluzione che sarà discusso lunedì e posto in votazione martedì, i deputati hanno affermato che le norme UE sulla pesca dovrebbero essere applicate in modo uniforme, così che tutti i pescatori europei siano trattati in modo equo. Le procedure di ispezione, ad esempio sulle dimensioni delle maglie delle reti e sulle catture, dovrebbero essere standardizzate, così come dovrebbero essere sanzionate le violazioni.

In una proposta di risoluzione sulla responsabilità delle imprese per gravi violazioni dei diritti umani nei paesi terzi (Ignazio Corrao, EFDD, IT), si invita la Commissione europea a lanciare una campagna a livello di UE, con l’introduzione di un’etichetta “abuse-free” ed esortando i consumatori europei a optare per l'utilizzo dei prodotti e delle società che ottengono questa etichetta. Le imprese e gli Stati sono invitati a rispettare e tutelare i diritti umani, attraverso l’adozione di buone pratiche e di politiche adeguate. La proposta sarà presentata lunedì e votata martedì dall’aula.

Le nuove norme UE per prevenire il commercio di beni e servizi che possono essere utilizzati per perpetrare torture, pena di morte o per altri trattamenti o pene crudeli, inumani o degradanti nei Paesi terzi, saranno discusse e poste in votazione martedì. Durante i negoziati con gli Stati membri, il Parlamento europeo ha inserito anche il divieto di commercializzazione e di transito di tali attrezzature.

Il Parlamento terrà, martedì pomeriggio, un dibattito con il commissario Pierre Moscovici sullo stato del programma di adattamento economico in Grecia, il suo impatto sul paese e le prospettive per i futuri negoziati tra la Grecia e i suoi creditori. Il Parlamento è stato coinvolto nel controllo del programma di assistenza finanziaria della Grecia, in particolare attraverso il gruppo di lavoro per l'assistenza finanziaria guidato da Roberto Gualtieri (S&D, IT).

Sarà discussa in Plenaria anche la situazione nei campi informali dei migranti intorno a Calais. Nel visitare la zona il 26 settembre, il Presidente francese, François Hollande, ha dichiarato che il campo conosciuto come “la giungla" sarà completamente smantellato prima della fine dell'anno, invitando inoltre il governo del Regno Unito ad aiutare la Francia in questo compito.

Le proposte di misure di salvaguardia su "l’uso corretto", per impedire agli utenti di telefonia mobile di abusare delle norme UE sull’eliminazione delle tariffe di roaming, saranno discusse martedì sera in Plenaria.

Ancora martedì sera, i deputati interrogheranno la Commissione su come intenda prevenire i conflitti di interesse per i suoi membri, a seguito di numerose rivelazioni sui legami d'affari tra gli ex e attuali commissari europei.

L'idea di dare ai giovani europei un pass gratuito InterRail per il 18° compleanno, per consentire loro di esplorare e conoscere meglio l'Europa, sarà discussa martedì con i rappresentanti della Commissione europea.

I deputati discuteranno mercoledì mattina la politica d’immigrazione, il commercio internazionale e le future relazioni UE-Russia con i rappresentanti del Consiglio e della Commissione, in vista del Consiglio europeo del 20 e 21 ottobre a Bruxelles.

Una proposta di applicare il Registro per la trasparenza - che elenca i gruppi d’interesse e le persone la cui attività è di influenzare i processi decisionali dell’UE - anche al Consiglio, sarà discussa mercoledì. Un sistema di registrazione obbligatorio e che copra tutte le istituzioni dell'UE è una riforma molto attesa dagli eurodeputati.

Mercoledì pomeriggio i deputati discuteranno della situazione dei diritti delle donne in Polonia, visti i tentativi di rendere ancora più stringente la normativa sull’interruzione di gravidanza e la vita riproduttiva.

Il Parlamento europeo è pronto a ratificare la convenzione sui cambiamenti climatici concordata a Parigi alla fine dello scorso anno (COP21). Con i ministri dell'UE che dovrebbero approvarlo venerdì 30 settembre, il Parlamento si appresta a ratificare, in via definitiva per tutta l’UE, l'accordo la prossima settimana. Dopo un breve dibattito e una votazione, ci sarà la firma ufficiale in presenza del segretario generale dell'ONU, Ban Ki- moon. I deputati intendono cosi celebrare questo passo storico per tentare di invertire il cambiamento climatico in tutto il mondo. Il Parlamento terrà inoltre mercoledì pomeriggio (giovedì il voto) un dibattito con il Consiglio e la Commissione sulle priorità dei prossimi negoziati sul cambiamento climatico (COP22), che si terranno a Marrakech nel mese di novembre.

Secondo il testo del progetto di risoluzione non vincolante che sarà posto in votazione giovedì e discusso mercoledì, l'UE dovrebbe armonizzare ulteriormente i requisiti di sicurezza per i materiali a contatto con gli alimenti, utilizzati in gran parte della vita quotidiana sotto forma di imballaggi per alimenti, utensili da cucina e stoviglie. Solo pochi di questi materiali sono sufficientemente sottoposti a un controllo di sicurezza per la salute umana.

Il Servizio stampa del Parlamento europeo terrà la una conferenza stampa alle ore 16.30 di lunedì 3 ottobre, a Strasburgo (EP Press conference room).

 

Agenda del Presidente

Il Presidente del PE Martin Schulz presiederà la sessione dell’Assemblea parlamentare dell’Unione per il Mediterraneo, mercoledì a Strasburgo.

Giovedì a Bratislava incontrerà il Primo ministro slovacco, Robert Fico, e il Presidente del Consiglio nazionale Andrej Danko, e parteciperà alla Conferenza dei Presidenti dei Parlamenti europei.

 

Articolo pubblicato il 30 settembre 2016