skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Plenaria di luglio 2016 a Strasburgo: ecco i temi all'ordine del giorno

In pleanaria a Strasburgo, il dibattito sulle conclusioni del vertice europeo del 28-29 giugno in seguito alla “Brexit”, la discussione sulle priorità della Presidenza slovacca del Consiglio UE, il voto finale sulla creazione di una guardia costiera e di frontiera europea e sulla revisione del bilancio a lungo termine dell'UE per far fronte alle crisi. E ancora, le proposte per norme fiscali più eque per le imprese, le nuove norme UE contro le minacce online, le nuove norme vincolanti per l’etichettatura sull'efficienza energetica, il veto alle indicazioni nutrizionali sugli energy drink. I lavori del Parlamento europeo sono trasmessi in diretta streaming.

© European Union 2013 - European Parliament
© European Union 2013 - European Parliament

I deputati discuteranno le conclusioni del vertice UE del 28-29 giugno, dove i leader europei hanno discusso il risultato del referendum britannico per lasciare l’UE e hanno insistito sul fatto che “non ci saranno trattative di alcun tipo fino a quando il Regno Unito non avrà formalmente notificato la sua intenzione di ritirarsi". Il Presidente del Consiglio, Donald Tusk, e il Presidente della Commissione Jean-Claude Juncker inizieranno la discussione martedì.

I deputati discuteranno mercoledì mattina con il Primo Ministro Robert Fico le priorità della Presidenza slovacca del Consiglio dei Ministri UE, iniziata il 1° luglio. Martedì mattina, l’Aula discuterà con il primo ministro Mark Rutte i risultati ottenuti della Presidenza uscente olandese.

La creazione di un'Agenzia europea per la guardia costiera e di frontiera (EBCG), composta da Frontex e dalle autorità degli Stati membri responsabili della gestione delle frontiere, sarà discussa martedì e votata mercoledì. Secondo le misure previste, le autorità nazionali continueranno a occuparsi delle attività giornaliere di gestione delle loro frontiere ma, se confrontati con una situazione critica, potranno chiedere aiuto alla nuova Agenzia che potrà inviare rapidamente delle squadre verso dette frontiere.

In vista della revisione del bilancio multi annuale dell’UE, i deputati si esprimeranno martedì sulla necessità di aggiornare le previsioni di spesa nel lungo termine per far fronte alle crisi in atto, quali la migrazione di massa, il terrorismo e la disoccupazione giovanile. Una risoluzione sarà votata mercoledì.

Una lunga lista di raccomandazioni per rendere più equa e chiara la tassazione per le imprese sarà discussa martedì e votata mercoledì.

Secondo le nuove norme sulla sicurezza informatica, le prime a livello UE, che saranno poste in votazione mercoledì, le imprese fornitrici di servizi essenziali come energia, trasporti, banche e salute, o quelli digitali, come motori di ricerca e servizi cloud, dovranno prendere provvedimenti per migliorare la capacità di resistere agli attacchi informatici. Ogni Paese dell'UE dovrà nominare le autorità nazionali competenti e stabilire una strategia per affrontare le minacce informatiche.

Nuove norme vincolanti per l'etichettatura sull'efficienza energetica degli elettrodomestici saranno votate dal Parlamento mercoledì. La votazione sarà preceduta da un dibattito previsto per lunedì. Nel progetto di risoluzione, i deputati chiedono che vi sia una dicitura chiara sulle etichette, con una scala di classi ben definita, da A a G, eliminando entro 5 anni le tre tipologie A +, A ++, A +++, che coprono oggi la maggior parte dei prodotti.

Le bevande contenenti zucchero e le bibite energizzanti che contengono caffeina non dovrebbero mostrare indicazioni nutrizionali che ne promuovano la capacità di aumentare l'attenzione o la concentrazione, poiché ciò potrebbe incoraggiare un consumo eccessivo di zucchero da parte degli adolescenti, che sono i maggiori consumatori di tali bevande. Lo dicono i deputati in una risoluzione al voto giovedì, che propone di porre il veto su una misura tecnica presentata dalla Commissione che, invece, permetterebbe la presenza di tali annunci.

Dopo la condanna dei “whistleblowers” delle rivelazioni “Luxleaks”, da parte di un tribunale del Lussemburgo, per aver rivelato gli accordi fiscali concessi alle multinazionali dalle autorità lussemburghesi, mercoledì pomeriggio i deputati terranno un dibattito, con il Consiglio e la Commissione, su come proteggere meglio gli informatori nell’UE quando le rivelazioni rivestano un interesse pubblico.

Ancora mercoledì, i deputati discuteranno con il capo della politica estera dell’UE, Federica Mogherini, una nuova "strategia globale" dell’UE che definisca gli interessi e i principi fondamentali dell'Unione nel mondo. Alla fine del dibattito sulla strategia globale, ne seguirà un altro che sarà incentrato sulla nuova strategia dell’UE nelle relazioni con la Cina per i prossimi cinque anni.

Il progetto di risoluzione che sarà discusso lunedì e votato martedì chiede che ai rifugiati e ai richiedenti asilo sia permesso lavorare nei loro Paesi di accoglienza. Questo non solo li aiuterebbe a ritrovare la dignità umana ma, trasformandoli in contribuenti, ridurrebbe anche l’onere sui bilanci pubblici. Le politiche d’inclusione dovrebbero tuttavia includere l'apprendimento della lingua e particolare attenzione ai tassi di disoccupazione locali, soprattutto tra i giovani.

 

Articolo pubblicato il 4 luglio 2016