skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Plenaria di luglio 2017 a Strasburgo: scopri i temi in agenda

Dibattito su Consiglio europeo e preparazione G20, priorità della Presidenza estone, rischio di sospensione dei colloqui di adesione per la Turchia, una commissione speciale antiterrorismo, migrazione e aiuti ai rifugiati, sede unica per il PE, più libri accessibili ai non vedenti, futuro delle finanze UE: di questo e altro si discuterà in plenaria.

I deputati propongono in una risoluzione non legislativa (lunedì la discussione, martedì il voto) misure per contrastare la cosiddetta obsolescenza programmata per prodotti tangibili e software. I consumatori dovrebbero essere in grado di beneficiare di prodotti duraturi e di alta qualità che possano essere riparati.

Le grandi multinazionali potrebbero essere costrette a fornire informazioni disponibili pubblicamente su dove e su quante tasse pagano, secondo una proposta di regolamento che sarà discussa e votata martedì.

La proposta di rimborso agli Stati membri dei 6,4 miliardi di euro non spesi del bilancio UE 2016 sarà votata martedì. Secondo le regole UE, l’importo dovrebbe essere restituito ai paesi UE tramite una riduzione dei loro contributi.

La Commissione europea presenterà martedì diverse opzioni per una riforma del bilancio europeo.

Mercoledì in apertura i deputati esamineranno le conclusioni del Consiglio europeo  del 22 e 23 di giugno e discuteranno i temi del prossimo G20, con i Presidenti di Consiglio Tusk e Commissione Junker.
A seguire, il Primo ministro estone Jüri Ratas presenterà ai deputati le priorità in vista della Presidenza del Consiglio dell’UE.

Il Parlamento discuterà mercoledì con il Commissario per l’allargamento Johannes Hahn le riforme approvate in Turchia per aderire all’UE nel corso del 2016. Una risoluzione verrà votata giovedì. I deputati dovrebbero proporre di sospendere i colloqui d’adesione della Turchia all’UE se i cambiamenti costituzionali approvati col referendum saranno portati avanti.

Le epidemie di HIV, tubercolosi ed epatite C devono essere affrontate in maniera più adeguata a livello europeo, con programmi a lungo termine. I deputati ne discuteranno lunedì e voteranno mercoledì.

La controversa elezione dell’Arabia Saudita come membro della Commissione ONU sullo status delle donne sarà discussa martedì e votata mercoledì in plenaria.

Le frodi nelle procedure d’appalto UE o in materia di IVA dovrebbero essere perseguite più efficacemente grazie alle nuove disposizioni in materia penale che saranno discusse martedì e votate mercoledì.

I deputati ribadiranno, in un dibattito che si terrà mercoledì con la Commissione e con il Consiglio, le loro precedenti richieste per una sede unica del Parlamento europeo.

Il Parlamento voterà giovedì per creare una nuova commissione che si occuperà di antiterrorismo.

Un programma dell’UE che mira a mobilitare 44 miliardi di euro in investimenti privati in Africa sarà posto in votazione giovedì, se approvato in precedenza dalle commissioni responsabili.

I deputati discuteranno e voteranno giovedì le nuove norme che renderanno accessibile un maggior numero di libri in braille e audiolibri per le persone non vedenti e con disabilità visive.

 

Articolo pubblicato lunedì 3 luglio 2017