skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Da lunedì 11 dicembre il Parlamento riunito in plenaria a Strasburgo

PAC, Panama Papers, sicurezza alimentare, proroga piano investimenti UE, contenuti TV e Radio online, politica estera e diritti: ecco i temi di questa plenaria. I deputati discuteranno in vista del Consiglio europeo del 14-15 dicembre a Bruxelles. L'Opposizione democratica in Venezuela riceverà il Premio Sakharov 2017.

 .

Saranno discusse lunedì e votate martedì le proposte per semplificare la politica agricola dell'UE, rafforzare il potere contrattuale degli agricoltori nei confronti dei supermercati e dotarli di migliori strumenti per fronteggiare i rischi.

Una migliore regolamentazione degli intermediari finanziari, maggiore protezione dei whistle-blower e una definizione unica dei paradisi fiscali sono tra le principali proposte poste in votazione martedì.

Il Parlamento deciderà martedì se porre il veto su una proposta della Commissione che mira a consentire l’uso di fosfati nella carne del kebab, a causa dei possibili effetti negativi per la salute.

Il Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS) sarà prorogato fino al 2020 e integrato con fondi supplementari, per finanziare più progetti che portino ritorni economici e sociali negli Stati membri. Dibattito e voto martedì.

La situazione dei migranti e dei richiedenti asilo in Libia sarà discussa martedì pomeriggio in Plenaria con il Commissario Avramopoulos, in seguito a notizie su trattamenti disumani e sulla tratta di schiavi.  

I deputati voteranno martedì il mandato negoziale per i colloqui con i governi UE su nuove regole che permettano ai consumatori europei di avere una scelta più ampia di contenuti online TV e radio.

L'Unione europea deve fare di più per porre fine alle persecuzioni fondate sulla religione e per garantire i diritti dei migranti sia nell'UE sia nei Paesi terzi. Il progetto di relazione annuale dell’UE sui diritti umani e la democrazia nel mondo nel 2016 sarà discusso martedì in plenaria e votato mercoledì.

I deputati discuteranno martedì l’accordo sul nucleare con l’Iran, la decisione del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump di riconoscere Gerusalemme quale capitale di Israele, la persecuzione dei Rohingya e l’instabilità politica in Afghanistan. Su questi due ultimi punti il voto giovedì.

In vista del Consiglio europeo di dicembre, i deputati discuteranno mercoledì mattina di difesa, politiche sociali, istruzione, migrazione e Brexit, con il Vicepresidente della Commissione, Frans Timmermans, e con il capo negoziatore EU per la Brexit, Michel Barnier.

Nella risoluzione che sarà discussa mercoledì e votata giovedì, i deputati insistono su cosa gli Stati membri devono fare per rafforzare la lotta all'abuso e lo sfruttamento sessuale dei minori.

 

Premio Sakharov 2017 - La cerimonia di consegna

 .

I rappresentanti dell'Opposizione democratica in Venezuela riceveranno dalle mani del Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, il Premio Sakharov per la libertà di pensiero. La cerimonia si terrà mercoledì 13 dicembre a mezzogiorno.

Julio Borges, Presidente dell’Assemblea generale e Antonio Ledezma, sindaco di Caracas, terranno una conferenza stampa con il Presidente Tajani alle 12.30, subito dopo la cerimonia di premiazione.

Tra i finalisti nominati per il Premio Sakharov 2017 anche la guatemalteca Aura Lolita Chavez Ixcaquic, attivista per i diritti umani, che parteciperà alla cerimonia mentre l'altro finalista, Dawit Isaak, sarà rappresentato dalla figlia poiché detenuto in carcere in Eritrea.

È possibile seguire la cerimonia in diretta dalla Plenaria su EP Live ed EbS+.

In vista della consegna del premio, i deputati delle commissioni per gli Affari esteri e la sua sottocommissione per i Diritti umani, e quella per lo Sviluppo si riuniranno lunedì 11 dicembre dalle 19.30 alle 21.00 per uno scambio di opinioni con i vincitori del Premio Sacharov 2017. È possibile seguire l’incontro in diretta streaming.

 
 .

Articolo pubblicato venerdì 8 dicembre 2017