skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

plenary_2017

Plenaria di aprile 2017 a Strasburgo: questi i temi in agenda

Le condizioni per l’accordo d’uscita della Gran Bretagna; il Premier tedesco Steinmeier terrà un discorso al PE; saranno approvate norme di sicurezza dei dispositivi medici e discusse le raccomandazioni della commissione d’inchiesta per le emissioni auto; i deputati chiederanno di vietarne l’uso dell'olio di palma nei biocarburanti e chiederanno misure multilaterali eccezionali per i Migranti

I gruppi politici presenteranno nel dibattito di mercoledì le loro priorità sulla Brexit, appena prima dell’avvio dei negoziati sull’uscita del Regno Unito dall’UE. I deputati voteranno successivamente una risoluzione per definire ufficialmente le condizioni e gli obiettivi del Parlamento nello svolgimento dell’intera procedura.

Il neoeletto Presidente Federale della Germania, Frank-Walter Steinmeier, si esprimerà in Plenaria martedì a mezzogiorno durante una seduta solenne. In precedenza ministro degli esteri della Germania, Steinmeier è diventato il 12° Presidente Federale della Repubblica Tedesca il 12 febbraio 2017 ed è entrato in carica il 19 marzo.

Il Parlamento voterà mercoledì per introdurre procedure di controllo e certificazione più severe per garantire la piena conformità legale e la tracciabilità dei dispositivi medici, quali le protesi al seno e all’anca. I deputati inoltre voteranno una normativa più stringente sulle informazioni e i requisiti etici per i dispositivi medico-diagnostici utilizzati ad esempio durante i test di gravidanza e del DNA.

I deputati discuteranno e voteranno martedì le raccomandazioni alla Commissione europea e agli Stati membri per rimediare alle falle nei controlli sulle case automobilistiche ed evitare ulteriori frodi nei test delle emissioni.

L’accordo informale tra il Parlamento e il Consiglio sui tetti ai prezzi all'ingrosso che gli operatori si applicano tra di loro per offrire i servizi di roaming sarà discusso mercoledì sera, con votazione finale giovedì.

Secondo una risoluzione non vincolante in votazione martedì, I deputati sostengono l’abbandono graduale, entro il 2020, dell’utilizzo degli oli vegetali nei biocarburanti, incluso l’olio di palma, che sono causa di deforestazione e un sistema unico di certificazione per l’olio di palma importato nell’UE.

L’incitamento all’odio, il populismo e le fake news sui social media saranno discussi in Plenaria mercoledì pomeriggio. I deputati dibatteranno quale sia la risposta possibile dell’UE a questi fenomeni, così da prevenire interferenze nel processo democratico, in particolare durante le elezioni.  

In una risoluzione che sarà discussa martedì e posta in votazione mercoledì, i deputati richiederanno misure multilaterali per controllare il numero, senza precedenti, di migranti in movimento in tutto il mondo e per far cessare le morti nel Mediterraneo.

Il Presidente dell'Eurogruppo Dijsselbloem invitato in Parlamento a discutere le riforme per la Grecia.

Scandalo VW: revisione delle norme per omologazione auto per prevenire nuove frodi sulle emissioni.

Proteggere i piccoli investitori e aiutare le PMI nell’accesso alle diverse fonti di capitali.

Bilancio UE lungo termine: 6 miliardi di euro in più per affrontare l’occupazione, la crescita e la migrazione.

 

Articolo pubblicato il 3 aprile 2017