skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

RegionEuropa: domenica 18 novembre ore 11.30 su Rai3

Settimanale della TGR RAI dedicato all'attualità europea, con focus sui territori locali italiani e le loro istituzioni a confronto con quelle europee, secondo il principio di sussidiarietà, uno dei pilastri della costituzione dell'UE.

“Mi ricandiderò per un secondo mandato alla presidenza del Parlamento europeo perché l’Italia, paese fondatore dell’Europa unita e uno dei grandi paesi dell’Unione, non può non essere rappresentata al vertice di una delle Istituzioni dell’UE”: è l’annuncio ufficiale che Antonio Tajani, Presidente dell’europarlamento, fa nell'intervista a Dario Carella in onda domenica 18 novembre.

Tajani spiega che ”L’Europa va riformata, non abolita, e il senso del mio lavoro è stato e sarà quello di ricostruire il rapporto di fiducia fra i cittadini e le Istituzioni dell’Unione: per fare questo occorre mettere al centro dell’azione politica i valori, e noi Popolari europei lo abbiamo fatto nel nostro recente congresso a Helsinki. Primo valore: la libertà dell’essere umano, dell’uomo e della donna, libertà nel conoscere i propri diritti e i propri doveri, libertà nel rispettare quelli degli altri, libertà di professare il nostro credo nel valore dell’Europa dalle radici cristiane, libertà di difendere la libertà dei popoli oppressi dalle dittature nel mondo intero, come in Venezuela”.

Il Presidente del PE commenta quindi il discorso tenuto questa settimana da Angela Merkel di fronte all’Assemblea di Strasburgo, dicendosi d’accordo sulla necessità di procedere rapidamente alla formazione di un esercito europeo e di due riforme degli attuali assetti istituzionali dell’UE, ovvero l’attribuzione al Parlamento europeo della piena potestà legislativa e del superamento del voto all’unanimità all’interno del Consiglio fra i capi di stato e di governo.

A seguire, il settimanale europeo della Tgr propone quindi la cronaca della visita della cancelliera tedesca e del suo discorso a Strasburgo con i commenti del Vice Presidente dell’Europarlamento, Fabio Massimo Castaldo (M5S-EFDD), della capogruppo della Lega Mara Bizzotto (EFN), della capogruppo del PD Patrizia Toia (S&D) e dell’europarlamentare Eleonora Forenza di L’Altra Europa (GUE/NGL).

Il focus glocal di RegionEuropa si apre quindi con Antonio Silvestri che fa il punto sulla formazione professionale in Europa e in Italia con Franco Amicucci, sociologo e formatore, fondatore di “Skilla”, una grande società italiana per la formazione in e-learning. Nell’intervista Amicucci evidenzia i punti critici della formazione scolastica e in ambito lavorativo, i modelli nord europei che danno più valore al lavoro manuale, la necessità di incentivare il problem solving, la resilienza e l’imprenditorialità, e spiega i grandi cambiamenti nella formazione dovuti all’avvento del digitale.

Da Parma il servizio di Antonio Boschi sul no alla nuova proposta per la politica agricola comune europea fatta dalla Commissione europea nelle parole del Ministro Centinaio e del Presidente di Confcooperative agricoltura Gardini. Antonio Silvestri ci spiega come le produzioni casearie dell’eccellenza italiana stanno combattendo il mercato dei falsi attraverso le azioni intraprese dall’Associazione dei Consorzi di tutela, quattro Dop come Parmigiano reggiano, Grana Padano, Pecorino Romano e Asiago.

Da Milano, Antonello Marzio racconta le giornate conclussive della manifestazioni promosse dai Ministeri dell’Università e dei Beni culturali che hanno celebrato il centenario della nascita di Luigi Santucci, scrittore, poeta e commediografo. Un’occasione per rileggere l’attività di un grande intellettuale, con il ricordo della figlia Agnese, del sociologo Mario Martucci, e con il professor Enrico Elli dell’Università Cattolica di Milano.

Concluderà la puntata di RegionEuropa l’appuntamento con la rubrica “Opportunità Europa” che presenta il nuovo bando Erasmus+ sulle politiche giovanili per ONG attive nel settore della gioventù, e l’offerta di impiego della DG Pesca della Commissione europea che cerca un amministratore.

 

Il contenuto di questa pagina riflette le opinioni della redazione del settimanale della TGR RAI RegionEuropa. La pubblicazione è a titolo informativo.