skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 
29/04/2015

Sacchetti di plastica: nuove norme per ridurne l'utilizzo

Secondo le nuove norme in votazione martedì in Parlamento, i Paesi dell'UE dovranno ridurre drasticamente l'uso dei sacchetti di plastica più comuni e più inquinanti. Il Parlamento ha accettato la proposta di raccomandazione per la seconda lettura che conferma l'accordo raggiunto con il Consiglio dei ministri nel novembre dello scorso anno.

"Questa legislazione creerà una vera e propria situazione favorevole per tutti", ha detto Margrete Auken (Verdi/ALE, DK), relatrice per il provvedimento.

"Stiamo parlando di un problema ambientale immenso. Miliardi di sacchetti di plastica finiscono direttamente in natura come rifiuti non trattati. Danneggiano la natura, i pesci, gli uccelli, e dobbiamo fare i conti con tutto ciò", ha aggiunto.

 

I sacchetti di plastica leggeri più sottili di 50 micron - ossia la stragrande maggioranza dei sacchetti di plastica utilizzati nell'UE - sono meno riutilizzabili rispetto ai modelli più spessi e diventano rifiuti più rapidamente. Sono quindi più soggetti a disperdersi nell'ambiente e a inquinare gravemente i corsi d'acqua e gli ecosistemi acquatici.

Si stima che nel 2010 ogni cittadino europeo abbia utilizzato 198 sacchetti di plastica, di cui circa il 90% in materiale leggero. Il consumo dei sacchetti di plastica è destinato a crescere ulteriormente e, inoltre, i dati raccolti suggeriscono che, nel 2010, oltre 8 miliardi di sacchetti di plastica siano diventati rifiuti.

Continua a leggere
 

Best of EP Guest Photographer April: "Fish in plastic" - Christian Wakolbinger
Title: Fish in plastic