skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Sessione plenaria di aprile 2016 a Bruxelles: scopri quali sono gli argomenti in agenda

I deputati chiedono una supervisione del PE sulla Banca europea degli investimenti. In agenda il dibattito sull'accordo UE-Turchia, la rimozione degli ostacoli tecnici per creare uno spazio ferroviario unico nell'UE, le nuove regole sull'affidabilità dei benchmark finanziari, la protezione dei minori nei casi di custodia transfrontalieri, il riconoscimento di uno status giuridico europeo per domestici e badanti. Il PE si pronuncia sulla gestione del bilancio UE del 2014. L'intera seduta è trasmessa come sempre in diretta streaming.

La plenaria di Bruxelles
La plenaria di Bruxelles

È in fase di approvazione un accordo interistituzionale tra il Parlamento europeo e la Banca europea per gli investimenti (BEI) al fine di intensificare la cooperazione e consentire un maggiore controllo parlamentare sull’attività di quest'ultima. Il dibattito con il Presidente della BEI Werner Hoyer si terrà mercoledì alle ore 15.00, mentre il voto è previsto per giovedì.

Le misure per meglio proteggere gli interessi dei bambini nelle controversie transfrontaliere per la loro custodia, per le adozioni e per le sottrazioni di minori da parte dei genitori saranno i temi della discussione di mercoledì tra i deputati, il Commissario Vera Jourová e la rappresentante per la Presidenza del Consiglio, Jeanine Hennis-Plasschaert. Giovedì si procederà poi con il voto di una risoluzione non vincolante.

L'attuazione dell'accordo UE-Turchia in materia di migrazione sarà discussa giovedì mattina dalle 8.30 dai deputati, dal primo vicepresidente della Commissione Frans Timmermans e dal ministro olandese per l'immigrazione Klaas Dijkhoff. I deputati hanno espresso preoccupazioni circa la conformità dell'accordo con il diritto comunitario e internazionale, così come le difficoltà nell’attuarlo.

Il progetto di regolamento per ridurre gli ostacoli tecnici e burocratici dovuti alle diverse procedure ferroviarie nazionali sarà discusso e votato giovedì. La prima parte del cosiddetto "quarto pacchetto ferroviario", che comprende norme sull'interoperabilità, la sicurezza e il ruolo dell'Agenzia ferroviaria europea (ERA), è stato concordato con il Consiglio nel giugno 2015.

I tassi interbancari "critici", come il LIBOR (London Interbank Offered Rate) e l'EURIBOR (Euro Interbank Offered Rate), capaci di influenzare gli strumenti finanziari e i contratti con un valore medio pari ad almeno 500 miliardi di euro, dovrebbero diventare più affidabili, secondo il progetto di regolamento in votazione giovedì

Con la votazione di giovedì, il Parlamento si esprimerà sulla gestione dei fondi UE da parte delle Istituzioni europee e delle agenzie comunitarie nel 2014. Lo scorso 4 aprile, la commissione per il controllo dei bilanci ha chiesto al Parlamento di rinviare l'approvazione del bilancio per tre partnership private nel settore della tecnologia, per il Consiglio dei ministri UE e per il Consiglio europeo, poiché devono ancora fornire i documenti e le informazioni aggiuntive richieste.

Ai lavoratori domestici e ai prestatori di assistenza, la maggior parte dei quali sono donne migranti, dovrebbe essere garantito uno status giuridico comunitario in materia di diritto del lavoro, per scoraggiare il traffico di esseri umani, il lavoro forzato e lo sfruttamento. Lo chiedono i deputati in un progetto di risoluzione non vincolante al voto giovedì.

 

Articolo pubblicato il 27 febbraio 2016