skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 
10/01/2014

Sessione plenaria - Strasburgo, 13-16 gennaio 2014

Da lunedì il Parlamento europeo sarà riunito a Strasburgo. Scopri quali saranno i principali argomenti iscritti all'ordine del giorno della sessione plenaria.

Strasburgo: il logo delle Elezioni europee 2014
Strasburgo: il logo delle Elezioni europee 2014 "Act, React, Impact - Agire, reagire, decidere" su uno degli edifici del PE

In discussione lunedì e martedì al voto, il progetto di legge che prevede la riduzione entro il 2020 del limite di emissioni di CO2 per i nuovi veicoli commerciali leggeri venduti nell'UE, dagli attuali 203 g/km a 147 g/km. Il testo, già informalmente concordato con i ministri dell'UE, spiana la strada anche al conseguimento di ulteriori riduzioni dopo il 2020 e prevede l'introduzione di un nuovo protocollo sui test.

Sarà discussa martedì la proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio relativo a un programma per la tutela dei consumatori (2014 - 2020); discussione anche sugli appalti pubblici. In caso di gare d’appalto per beni o servizi, o di contratti di concessione, le autorità pubbliche avranno maggiore possibilità di scegliere l'offerta che ritengono più adatta al loro scopo, anziché la più bassa, garantendo così un migliore utilizzo del denaro dei contribuenti, se il Parlamento approverà le nuove norme UE in materia di appalti pubblici e concessioni, in votazione mercoledì.

I deputati, in una risoluzione che sarà posta in votazione martedì, propongono una strategia europea per ridurre la quantità di rifiuti di plastica. Nel documento, si chiede che siano bandite entro il 2020 le materie plastiche più pericolose, come pure alcuni additivi e alcune tipologie di sacchetti di plastica. Relatore: Vittorio Prodi (PD - S&D).
Al voto lo stesso giorno anche la relazione di Paolo Bartolozzi (FI - PPE) sull'indicazione geografica dei prodotti vitivinicoli aromatizzati e quella sulle importazioni di olio d'oliva e altri prodotti agricoli dalla Turchia. In discussione la proposta di direttiva del PE e del Consiglio che modifica la direttiva 2001/110/CE del Consiglio concernente il miele.

NelIa risoluzione sulle ispezioni sul lavoro che sarà posta in votazione martedì, i deputati dovrebbero chiedere alla Commissione nuove leggi e ulteriori misure per contrastare il dumping sociale.

La Grecia rileva la Presidenza dell'UE dalla Lituania. Il Parlamento discuterà con il primo ministro Antonis Samaras il programma della prossima Presidenza greca del Consiglio nel dibattito prioritario di mercoledì alle 9.00, cui farà seguito una conferenza stampa.
Tra i voti di mercoledì segnaliamo quello sul rinnovo dell'accordo di cooperazione scientifica e tecnologica UE-Russia. La relatrice è Amalia Sartori (FI - PPE).

Ancora mercoledì, alle ore 15.00, i deputati discuteranno la questione del diritto fondamentale di libertà di circolazione nell'UE con Commissione e Consiglio. Le ultime restrizioni ancora vigenti in alcuni Stati membri sull'accesso ai mercati del lavoro per i cittadini rumeni e bulgari sono scadute il 31 dicembre 2013.

I deputati discuteranno mercoledì pomeriggio con Commissione e Consiglio il controverso regime di cittadinanza maltese cui farà seguito giovedì il voto sulla risoluzione. Nell'ambito del "Programma per investitori individuali", gli stranieri potrebbero - a determinate condizioni - acquistare un passaporto maltese pur non essendo residenti a Malta. Ci si aspetta che alcuni deputati controbatteranno che il regime deve basarsi su investimenti e residenza.

Mercoledì il Parlamento darà il via ai negoziati di adesione della Serbia all'Unione europea e riconoscerà il progresso ottenuto l'anno scorso in Kosovo con le sue prime elezioni locali. I deputati attendono inoltre la decisione del governo islandese in merito al referendum sui negoziati d'adesione.