skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Settimana di commissioni a Bruxelles: scopri l'agenda

Al PE si discute e vota su sistema di asilo e insediamento dei rifugiati, TV e radio in rete, prestazioni energetiche degli edifici, "Monsanto-papers" e glifosato, doppio standard di qualità degli alimenti. Conosceremo i tre finalisti del Premio Sakharov 2017 e si svolgerà la grande cerimonia del Premio del cittadino europeo.

Una proposta di regolamento per facilitare la distribuzione nell'Unione europea UE di programmi radio e TV online sarà al voto martedì in Commissione Giuridica. Il testo affronta le difficoltà legate al diritto d’autore e propone un’offerta allargata di TV e radio online da altri stati membri dell’UE.

Al voto mercoledì in Commissione Industria un progetto di legislazione secondo il quale nell’UE gli edifici – che assorbono il 40% dell’energia prodotta in Europa - dovranno essere ad alta efficienza energetica e senza carbone entro il 2050.

Le commissioni Ambiente e Agricoltura terranno mercoledì un’audizione pubblica per discutere di come vengono portate avanti le valutazioni dei rischi sul glifosato, alla luce delle inchieste stampa secondo cui i dipendenti della Monsanto avrebbero cercato di influenzare tali procedure. Il glifosato è l’erbicida più comunemente utilizzato nell’UE, ma sono stati sollevati alcuni timori sui possibili effetti cancerogeni.

La commissione Mercato interno dibatterà mercoledì, in presenza della Commissione europea, su come migliorare le regole comunitarie relative agli alimenti e ai consumatori, per evitare che in alcune parti d’Europa siano venduti prodotti alimentari di qualità inferiore. La questione riguarda gli alimenti il cui marchio e l'imballaggio sono identici nei diversi paesi UE, ma la cui composizione è diversa.

Giovedì la Commissione Libertà civili voterà per regole trasparenti e sicure sul passaggio in UE di quanti abbiano bisogno di protezione internazionale. La proposta prevede regole comuni sull’ammissione e il trasferimento dei cittadini non UE richiedenti protezione in uno degli Stati membri, e mira a prevenire che migliaia di altre persone anneghino nel Mediterraneo.

 

Premio Sakharov

Le Commissioni Affari esteri, Sviluppo e Diritti umani, voteranno martedì una lista di tre finalisti tra i quali scegliere il vincitore del Premio Sakharov per la libertà di pensiero, le cui nomine per il 2017 sono: Asia Bibi (Pakistan), Aura Lolita Chavez Ixcaquic (Guatemala), Selahattin Demirtaş e Figen Yűksekdağ (Turchia), l’Opposizione Democratica in Venezuela, Dawit Isaak (Svezia-Eritrea) e Pierre Claver Mbonimpa (Burundi).

 

Premio del cittadino europeo

Mercoledì si svolgerà a Bruxelles la cerimonia di consegna del Premio del Cittadino Europeo 2017 a 49 vincitori (singoli od organizzazioni) da 26 Stati membri dell’Unione.

Dal 2008 il Parlamento europeo premia ogni anno progetti e iniziative dei cittadini che facilitano la cooperazione o promuovono la comprensione reciproca tra i paesi.

I vincitori italiani sono stati premiati il 22 settembre 2017 durante la cerimonia nazionale svoltasi presso gli Archivi storici dell'Unione europea di Firenze.

 

Agenda del Presidente

Il Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, incontrerà mercoledì Viktoras Pranckietis, presidente del Parlamento (Seimas) lituano, e la Primo ministro serba Ana Brnabić; quest’ultimo incontro sarà seguito da una conferenza stampa.

Giovedì Tajani vedrà il Primo ministro del Mali, Abdoulaye Idrissa Maïga, e si unirà alla cerimonia per i 40 anni dall’istituzione della Corte dei Conti europea a Lussemburgo.

In preparazione del summit Africa-Unione europea ad Abidjan e della Conferenza ad Alto livello sull’Africa del 22 novembre 2017, il Presidente del PE si recherà in Marocco venerdì e sabato per incontrare Sua Maestà il Re Mohammed VI, il Primo ministro e i due presidenti delle Camere del Parlamento marocchino.

 

Articolo pubblicato il 9 ottobre 2017