skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Sicurezza stradale: il PE vota per le tecnologie salvativa a bordo

Dispositivi di sicurezza, come l'assistenza intelligente alla velocità e il sistema avanzato di frenata d'emergenza, dovranno essere installati sui nuovi veicoli a partire dal maggio 2022. I deputati hanno votato oggi a Strasburgo la nuova normativa.

Auto, furgoni, camion e autobus saranno equipaggiati con funzioni di sicurezza avanzate: adattamento intelligente della velocità, interfaccia di installazione di dispositivi di tipo alcolock, avviso della disattenzione e della stanchezza del conducente, avviso avanzato di distrazione del conducente, segnalazione di arresto di emergenza, rilevamento in retromarcia e registratore di dati di evento (“scatola nera”). La maggior parte di queste tecnologie e sistemi dovrebbe diventare obbligatoria a partire dal maggio 2022 per i nuovi modelli, e dal maggio 2024 per i modelli esistenti.

Per garantire maggiore sicurezza a ciclisti e pedoni, autobus e autocarri dovranno essere progettati e costruiti in modo da migliorare la visibilità degli utenti vulnerabili dal posto di guida. La tecnologia della visione diretta dovrebbe essere applicata sui nuovi modelli a partire dal novembre 2025 e su quelli esistenti dal novembre 2028.

Il regolamento, approvato dal Parlamento con 578 voti favorevoli, 30 voti contrari e 25 astensioni, sarà ora sottoposto all'approvazione formale del Consiglio dei ministri UE per poi entrare in vigore dopo la pubblicazione.

Leggi l'intero articolo | Uffico stampa | Plenaria PE
 

Pubblicato il 16 aprile 2019