skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Stato dell'Unione e Premio "Carlo Magno" - Roma 5 e 6 maggio 2016

Roma ha ospitato due importanti eventi organizzati in collaborazione con la Fondazione Carlo Magno di Aquisgrana. Il 5 maggio, nella sala degli Oriazi e Curiazi, si è svolta la tavola rotonda "Lo stato dell'Unione europea", con i Presidenti Schulz, Juncker, Tusk e Renzi, inserita nel programma di "The State of the Union 2016" in corso negli stessi giorni a Firenze. Il 6 maggio Papa Francesco è stato insignito del Premio internazionale Carlo Magno per il "Suo straordinario impegno a favore della pace, della comprensione e della misericordia in una società europea di valori"; la cerimonia si è svolta a Città del Vaticano.

Lo stato dell'Unione europea - Tavola rotonda

Il 5 maggio 2016 presso la Sala degli Orazi e Curiazi dei Musei Capitolini si è svolta una tavola rotonda dal titolo "Lo stato dell'Unione europea" organizzata dalla Fondazione Carlo Magno di Aquisgrana (DE) e dall'Istituto Universitario Europeo (IUE) di Firenze, in collaborazione con l'Ufficio d'Informazione in Italia del Parlamento europeo.

L'apertura dei lavori è stata affidata al presidente del Consiglio italiano, Matteo Renzi. Sono intervenuti il presidente del Parlamento europeo Martin Schulz, il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, e il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk. La tavola rotonda è stata moderata da Joseph H. H. Weiler, direttore dell'Istituto Universitario Europeo di Firenze.

Premio internazionale Carlo Magno 2016

Il giorno successivo, 6 maggio 2016, ha avuto luogo la cerimonia di premiazione del Premio internazionale Carlo Magno, assegnato a Sua Santità Papa Francesco, presso la Sala Regia della Città del Vaticano. La premiazione è stata introdotta dalle laudatio pronunciate dal presidente del Parlamento europeo Martin Schulz, della Commissione europea Jean-Claude Juncker e del Consiglio europeo Donald Tusk. Sono intervenuti anche Marcel Philipp, sindaco di Aquisgrana, e Jürgen Linden della Fondazione Carlo Magno, il quale ha letto la decisione del premio.

Il Premio internazionale Carlo Magno è conferito ogni anno per il lavoro svolto in favore dell’integrazione e dell’unione in Europa. Il premio prende il nome da Carlo Magno, il re dei Franchi, considerato dai suoi contemporanei il "Padre dell'Europa". Nel 2015, il premio è stato conferito al presidente del Parlamento europeo Martin Schulz.

L'annuncio del vincitore per il 2016 è stato fatto il 23 dicembre 2015 ad Aquisgrana (Achen - DE) dal Comitato esecutivo del premio. Citando il suo discorso al Parlamento europeo del 2014, la giuria ha lodato il messaggio di "pace e comprensione" lanciato dal Papa, così come "la compassione, la tolleranza, la solidarietà e l'integrità che hanno caratterizzato tutto il suo pontificato". "In questi tempi, in cui molti cittadini europei cercano un orientamento, il Santo Padre invia un messaggio di amore e incoraggiamento", si legge in una nota della giuria.