skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Tajani a Roma per una raccolta fondi a favore del WFP

Il Presidente del PE, Antonio Tajani, parteciperà stasera a Roma, su invito del World Food Programme (WFP), a un evento di beneficenza a favore di "Food Assistance for Assets", in occasione del campionato mondiale di Formula E, la competizione riservata alle monoposto elettriche.  

Tajani sosterrà la raccolta fondi a favore di Food Assistance for Assets, un progetto realizzato e portato avanti dalla sezione italiana del WFP.

La lotta alle carestie e alla fame nel mondo, la sostenibilità ambientale, le crisi migratorie, la strategia Ue per l’Africa e l’accesso alle risorse vitali, come acqua e cibo, saranno al centro del discorso che il Presidente Tajani terrà, a partire dalle 19:00 presso il Roma Convention Center “La Nuvola” (Viale Asia - Roma) nel contesto della serata che prevede una cena di gala, organizzata per il lancio della raccolta fondi.

Nel corso della serata verranno battuti all’asta alcuni capi di abbigliamento, realizzati in edizione limitata dalla Maison Fendi. L’evento prevede, inoltre, l’anteprima della mostra fotografica “E-portraits” di Claudio Porcarelli, in presenza dell’artista.

Oltre al Presidente del Parlamento europeo, parteciperanno il CEO di Formula E, Alejandro Agag, il Presidente di Eur SpA, Roberto Diacetti e il Presidente del World Food Programme Italia, Vincenzo Sanasi d’Arpe. Madrina e presentatrice della serata sarà Elisa Isoardi, giornalista e conduttrice tv.

 

Nota di background:

Il progetto Food Assistance for Assets (FFA) del World Food Programme (WFP) soddisfa il bisogno immediato di cibo attraverso finanziamenti o forniture alimentari, e promuove la costruzione o il recupero di beni utili ad assicurare la disponibilità di cibo a lungo termine.

Le attività del progetto FFA mirano a creare ambienti naturali più salubri, ridurre i rischi e l'impatto degli shock climatici, aumentare la produzione di cibo e rafforzare la capacità di recupero dalle catastrofi naturali nel tempo.

Il progetto ha, nel solo 2016, riabilitato 137.300 ettari di terreno, creato 5.200 pozzi e laghi artificiali, piantato 8.100 ettari di alberi, ha formato 189.000 persone su protezione ambientale e mezzi di sussistenza tecnologici, in collaborazione con la popolazione locale, alla quale il WFP ha fornito cibo nutriente per vivere e lavorare.

Oltre 10 milioni di persone in più di 52 Paesi nel mondo hanno beneficiato delle attività di "Food Assistance for Assets": il progetto ha contribuito a garantire loro una vita migliore.

Il World Food Programme (WFP/PAM) è la più grande agenzia umanitaria che combatte la fame nel mondo, fornendo assistenza alimentare in situazioni di emergenza e lavorando con le comunità locali per migliorare la nutrizione e la sicurezza alimentare.

Ogni anno, assiste oltre 80 milioni di persone in circa 80 paesi. Il WFP è finanziato al 100% su base volontaria: governi, aziende e singoli individui, tutti possono contribuire.

WFP Italia è l’organizzazione senza scopo di lucro che opera a supporto del World Food Programme e rappresenta il punto di riferimento per quanti, in Italia, vogliano sostenere il programma.

 

Pubblicato il 13 aprile 2018