skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 
01/06/2015

TTIP: riformare sistema di protezione investimenti e salvaguardare gli standard UE

L’accordo UE-USA dovrebbe allargare l’accesso dell’Unione al mercato americano, ma non indebolire gli standard comunitari né il diritto di disciplinare l’interesse pubblico, secondo la risoluzione approvata giovedì dalla commissione commercio internazionale. Gli strumenti per risolvere le controversie fra investitori e gli stati dovrebbero essere riformato e migliorato, affermano i deputati.

Union Jack - Photo: EP/Pietro Naj Oleari
Union Jack - Photo: EP/Pietro Naj Oleari

Le raccomandazioni, approvate in commissione per il commercio internazionale (INTA) con 28 voti favorevoli e 13 contrari devono ora essere approvate dal Parlamento nel suo insieme.

Il PIL comunitario è "fortemente dipendente dal commercio e dalle esportazioni" e un accordo "ben progettato" con gli Stati Uniti potrebbe rafforzare il contributo del settore al PIL dell'UE del 15%-20% entro il 2020, poiché le industrie europee - soprattutto le piccole, medie e micro imprese - potrebbero usufruire di un mercato di 850 milioni di consumatori.

Il testo della commissione per il commercio internazionale deve essere approvato dal Parlamento nel suo insieme. La votazione in Plenaria è prevista per il 10 giugno, ma la data è da confermare.
Quando i negoziatori UE/USA avranno redatto l'accordo TTIP, per la sua entrata in vigore sarà necessaria la ratifica del Parlamento europeo e del Consiglio dell'Unione europea.

Per sapere cosa chiedono i deputati, continua a leggere questo articolo