skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

New Generation EP, per i 60 anni dei Trattati di Roma

L'Ufficio d'Informazione in Italia del Parlamento europeo propone anche per il 2016/2017 il progetto di simulazione rivolto ai giovani. L'iniziativa è realizzata insieme al Dipartimento Politiche Europee della PCM per il 60° Anniversario della firma dei Trattati di Roma.

L'Ufficio d'Informazione in Italia del Parlamento europeo, il Dipartimento Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri e gli Archivi Storici Europei insieme la IV edizione di "New Generation EP".

Il progetto di simulazione delle attività del Parlamento europeo si incentra quest'anno su proposte di modifica dei Trattati europei. L'obiettivo del percorso formativo è  quello di promuovere la conoscenza delle istituzioni e del funzionamento del processo decisionale europeo, lo studio di testi originali del PE, la concezione e stesura di emendamenti, la compilazione di liste di voto. Gli studenti si cimenteranno anche in negoziati di compromesso in vista della finalizzazione di un testo da consegnare ai deputati europei da votare  durante la riunione della "Plenaria del PE"composta da scuole italiane e straniere in Italia.

Durante questa giornata d'incontro saranno anche premiate le classi vincitrici della simulazione organizzata dagli Archivi europei -Istituto Universitario europeo di Firenze e le classi vincitrici del concorso Trivia promosso dal Dipartimento Politiche Europee/ Presidenza del Consiglio, Commissione europea e Ufficio del Parlamento europeo in Italia nel quadro del progetto Europa = NOI.

La simulazione della Plenaria avrà luogo l'8 maggio 2017 alle ore 17 presso il Teatro della Cometa via del Teatro Marcello, 4 Roma.

Le classi partecipanti saranno invitate a modificare il testo del Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea (TFUE), in particolare gli articoli 47, 165 e 167 che riguardano i giovani, l’istruzione e la cultura.

Le scuole partecipanti

Partecipano all'edizione 2016/2017 del progetto sei scuole romane: Liceo Classico Statale Luciano Manara, Istituto Cristo Re, Scuola Santa Maria Ausiliatrice, Liceo Ginnasio Statale Orazio, Deutsche Schule, Liceo Classico e Linguistico Statale Aristofane.

Come funziona il progetto

Il progetto si articola in tre tappe:

  • I funzionari dell’Ufficio d’informazione del Parlamento europeo tengono un incontro preparatorio (il primo il 10/1/2017) presso ciascun istituto scolastico, per una lezione sull’Unione europea e le sue istituzioni, e sulla procedura di redazione degli emendamenti ai testi legislativi;
  • Le classi di studenti partecipanti al progetto lavorano, nei mesi successivi, alla redazione degli emendamenti ai citati articoli del TFUE, sotto la guida dei propri insegnanti;
  • In concomitanza con la Festa dell'Europa, il 9 maggio 2017 a Roma, i gruppi di studenti prendono parte alla simulazione dei negoziati di compromesso e compilano le liste di voto. Poi, durante la riunione Plenaria, il relatore illustra la posizione del proprio gruppo e gli emendamenti proposti al testo, che viene discusso e votato per alzata di mano.

I migliori oratori della giornata daranno l’opportunità alla propria classe di partecipare al progetto Euroscola, un gioco di simulazione dei lavori parlamentari che si svolge nell'aula plenaria di Strasburgo e al quale prendono parte studenti provenienti da tutti i paesi dell'Unione europea.