skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Il premio Sakharov per la libertà di pensiero

Il premio Sacharov per la libertà di pensiero, istituito dal Parlamento europeo nel 1988, vuole onorare l'impegno di persone o organizzazioni che si sono distinte nella difesa dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali.

Il premio è intitolato ad Andrei Sacharov, fisico sovietico, dissidente politico e premio Nobel per la Pace, un esempio per coloro che non esitano a mettere a rischio la propria vita per combattere intolleranza ed oppressione.

Ogni anno il Parlamento europeo premia il vincitore durante l'ultima seduta solenne a Strasburgo, in ricordo del 10 dicembre 1948 in cui venne firmata la Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo delle Nazioni Unite.

Con questo riconoscimento il Parlamento europeo riafferma la sua profonda convinzione che tra i diritti fondamentali non c'é solo il diritto alla vita e all'inviolabilità fisica, ma anche la libertà d'opinione e di stampa. Libertà che rappresenta uno dei più efficaci baluardi contro l'oppressione e un valido indice del carattere democratico e aperto di una società.

Il premio Sacharov per la libertà di pensiero