skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

L'Europa è per le Donne

Ufficio d'Informazione a Milano del Parlamento europeo
Palazzo delle Stelline
Corso Magenta 59 - Milano

Alla luce del successo riscosso dalla precedente edizione, l'Ufficio d'Informazione del Parlamento europeo a Milano promuove un nuovo ciclo d'incontri di "L'Europa è per le donne" che si tiene durante tutto il mese di Marzo 2013.
Quest'anno l'iniziativa sarà incentrata sul tema scelto dalla Commissione donne del Parlamento europeo per il 2013: "L'impatto della crisi economica sulla parità di genere e i diritti delle donne ".

Il Parlamento europeo è da sempre impegnato sul tema delle pari opportunità, della tutela delle donne e sul divieto di discriminazione di genere alla luce dei Trattati e dei principi sanciti dalla Carta dei Diritti Fondamentali dell'Unione europea.
Di questi temi discute in queste settimane il Parlamento europeo anche in vista dell'adozione di una relazione d'iniziativa su "l'Eliminazione degli stereotipi di genere". Questo testo, che sarà adottato in plenaria nei prossimi mesi, offrirà ampio spazio di dibattito e riflessione sul tema, indagando in particolare il mondo dei media, del lavoro, dell'educazione e delle dinamiche decisionali in materia economico-politica.  

L'Ufficio d'Informazione del Parlamento europeo intende favorire il dibattito e la conoscenza presso il pubblico delle attività promosse dalle associazioni attive in Italia che si occupano della tutela delle donne e della promozione dell'uguaglianza di genere.
Questa proposta è stata rivolta a tutte le fondazioni, associazioni e istituti che si occupano di temi femminili, con l'obiettivo di continuare a coltivare sinergie positive tra tutti i soggetti coinvolti sul piano istituzionale, dell'associazionismo pubblico e privato e i parlamentari europei.

 .

Programmi dei singoli eventi