skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Progetti di lavoro per giovani fra mercato e tecnologia

Milano, Palazzo Isimbardi, corso Monforte 35

06/05/2013

Ambizioni personali, prospettive del mercato ed evoluzione tecnologica: sono tanti i fattori che i giovani devono considerare al momento di scegliere il proprio futuro accademico e lavorativo. Ne hanno parlato i relatori del "FutureCamp Europe: job projects for young people" di lunedì 6 maggio organizzato a Milano, Palazzo Isimbardi, dall'associazione Donne e Tecnologie. Un centinaio di studenti delle scuole superiori di Milano e hinterland ha partecipato al dibattito sulle prospettive di inserimento nei settori professionali emergenti da qui a vent'anni. Gli esempi di maggior interesse per i ragazzi sono arrivati da settori come l'ambiente, l'alimentazione e l'informatica.

Imprenditori, dirigenti aziendali, direttori del personale e funzionari pubblici hanno sottolineato la necessità di coniugare le proprie inclinazioni con un tocco di sano realismo, senza disprezzare scelte che a un primo momento possono sembrare border line, ma che poi si rivelano vincenti grazie a un panorama tecnologico in continua evoluzione. E' il caso, ad esempio, dell'esempio portato dai nutrizionisti, dall'informatica musicale e dal riciclo delle componenti elettroniche. "Bisogna ricordare che l'innovazione tecnologica è diversa dal progresso - ha dichiarato Gianna Martinengo, presidente dell'associazione -: complementarietà, diversità e talenti sono i veri ingredienti di cui l'Italia ha bisogno per crescere".