skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 
13/02/2015

RegionEuropa

Domenica 15 febbraio la nuova puntata del settimanale del Tgr a cura di Dario Carella

RegionEuropa andrà in onda domenica 8 febbraio su RaiTre dalle 11.30 alle 12.00.

Diretta streaming:

www.regioneuropa.rai.it

www.regioneuropa.blog.rai.it (a cura di Claudio Lanza)

www.tgr.rai.it (a cura di Mario Fatello)

I sottotitoli per non udenti sono disponibili alla pagina 77 di Televideo.

Il local dei territori italiani che si fa globale nelle istituzioni europee e nel mercato mondiale globalizzato sono i temi al centro della puntata di domenica 15 febbraio di RegionEuropa, il settimanale della Tgr a cura di Dario Carella.

Da Bruxelles la cronaca dei lavori della sessione plenaria del Comitato delle Regioni Europee, che ha iniziato la sua nuova legislatura con al centro la declinazione a livello locale del piano Junker per la crescita economica e l’inclusione sociale. Ne parlano il presidente della giunta regionale abruzzese Luciano D’Alfonso e quello del consiglio regionale della Lombardia Raffaele Cattaneo, che spiegano come il piano della Commissione Europea e la possibilità di non calcolare nel 3% gli investimenti infrastrutturali pubblici cofinanziati non solo aumenteranno la dotazione di risorse a disposizione delle amministrazioni locali ma serviranno anche in partenariati di cooperazione a livello macro-regionale, come sta già avvenendo per la Macroregione Ionico Adriatica e come avverrà per quella Alpina.

Sempre a RegionEuropa il Vice Ministro allo Sviluppo Economico Carlo Calenda, intervenuto all’apertura di Milano Unica, il salone europeo ed internazionale del tessile e dell’abbigliamento, illustra la strategia del Governo italiano per sostenere un comparto industriale che vale oltre 8 miliardi di Euro (di cui la metà in esportazioni). Tale strategia è volta a finanziare da un lato la partecipazione dell’Italia alle maggiori fiere nel mondo, e dall’altro alla costituzione di hub territoriali rivolti soprattutto ai giovani, come si sta facendo in Lombardia, secondo quanto dichiarato dal Presidente della regione Roberto Maroni, intervistato insieme al Sindaco di Milano Giuliano Pisapia.

"Il tessile italiano, fortemente radicato ed articolato nei distretti industriali locali" afferma ancora Silvio Albini, Presidente di Milano Unica, "ha vinto la sfida della globalizzazione grazie alla caparbietà dei suoi imprenditori e all’alta specializzazione dei suoi prodotti". Secondo le parole del Vice Presidente Vicario del Parlamento Europeo Antonio Tajani l'unica questione ancora irrisolta è quella del marchio Made In, contro il quale non solo continuano a battersi i Paesi del Nord Europa, ma si registra anche un’inerzia inspiegabile del Governo italiano.

Il settimanale europeo della Tgr propone quindi un reportage di Antonio Silvestri sulla grave crisi che sta colpendo la filiera lattiero-casearia italiana, crisi fotografata dalle manifestazioni organizzate dalla Coldiretti nelle scorse settimane con le mungiture nelle piazze. E' una crisi del mercato dovuta ad uno squilibrio europeo fra produzione, prezzi all’ingrosso e prezzi al dettaglio, che le sanzioni alla Russia per la crisi ucraina ha aggravato, soprattutto per quanto riguarda l’esportazione italiana di formaggi: ne parlano gli operatori del settore, insieme agli europarlamentari Paolo De Castro e Giovanni La Via e il direttore di EurActiv.It Giampiero Gramaglia.

Concluderà la puntata l’appuntamento con Opportunità Europa di Antonio Silvestri: bandi, concorsi e offerte di lavoro dalle istituzioni europee in collaborazione con il centro Europe Direct Emilia-Romagna.