Cécile Kashetu KYENGE : 8th parliamentary term 

Political groups 

  • 01-07-2014 / 01-07-2019 : Group of the Progressive Alliance of Socialists and Democrats in the European Parliament - Member

National parties 

  • 01-07-2014 / 01-07-2019 : Partito Democratico (Italy)

Vice-Chair 

  • 04-09-2014 / 01-07-2019 : Delegation to the ACP-EU Joint Parliamentary Assembly

Member 

  • 01-07-2014 / 18-01-2017 : Committee on Civil Liberties, Justice and Home Affairs
  • 14-07-2014 / 03-09-2014 : Delegation to the ACP-EU Joint Parliamentary Assembly
  • 14-07-2014 / 01-07-2019 : Delegation for relations with the Pan-African Parliament
  • 19-01-2017 / 01-07-2019 : Committee on Civil Liberties, Justice and Home Affairs

Substitute 

  • 08-07-2014 / 18-01-2017 : Committee on Culture and Education
  • 19-01-2017 / 01-07-2019 : Committee on Development

Main parliamentary activities 

Contributions to plenary debates 
Speeches made during the plenary session and written declarations relating to plenary debates. Rules Rule 204 and 171(11)

Reports - as rapporteur 
A rapporteur is appointed in the responsible parliamentary committee to draft a report on proposals of a legislative or budgetary nature, or other issues. In drafting their report, rapporteurs may consult with relevant experts and stakeholders. They are also responsible for the drafting of compromise amendments and negotiations with shadow rapporteurs. Reports adopted at committee level are then examined and voted on in plenary. Rule 55

Opinions - as rapporteur 
Committees may draft an opinion to a report of the responsible committee covering the elements linked to their committee remit. Rapporteurs of such opinions are also responsible for the drafting of compromise amendments and negotiations with shadow rapporteurs of the opinion. Rule 56, Rule 57, Annex VI

OPINION on the EU-Africa Strategy: a boost for development  
- LIBE_AD(2017)607871 -  
-
LIBE 

Opinions - as shadow rapporteur 
Political groups designate a shadow rapporteur for an opinion to follow progress and negotiate compromise texts with the rapporteur. Rule 215

OPINION on implementation of the Treaty provisions related to EU citizenship  
- LIBE_AD(2019)628589 -  
-
LIBE 
OPINION on the proposal for a regulation of the European Parliament and of the Council on the protection of the Union's budget in case of generalised deficiencies as regards the rule of law in the Member States  
- LIBE_AD(2018)629627 -  
-
LIBE 
OPINION on the proposal for a regulation of the European Parliament and of the Council on specific provisions for the European territorial cooperation goal (Interreg) supported by the European Regional Development Fund and external financing instruments  
- DEVE_AD(2018)628552 -  
-
DEVE 

Motions for resolutions 
Motions for resolutions are tabled on topical issues, at the request of a committee, a political group or at least 5% of the Members, and voted on in plenary. Rule 132, Rule 136, Rule 139, Rule 144.

Oral questions 
Questions for oral answer with debate, addressed to the European Commission, the Council or the Vice-President of the Commission/High Representative of the Union can be tabled by a committee, a political group or at least 5% of Parliament’s members. Rule 136

Other parliamentary activities 

Written explanations of vote 
Members can submit a written explanation of their vote in plenary. Rule 194

Specific provisions for the European territorial cooperation goal (Interreg) (A8-0470/2018 - Pascal Arimont) IT  
 

La cooperazione territoriale europea resta una priorità nell'ambito del Fondo europeo per lo sviluppo regionale. Questa forma di cooperazione dovrebbe coprire l'intera Unione europea ed anche essere aperti alla partecipazione dei paesi e territori d'oltre mare, di paesi terzi, di loro regioni e di organizzazioni di integrazione e cooperazione regionali, comprese le regioni limitrofe ultraperiferiche. Una vasta serie di soggetti con cui individuare e condividere soluzioni comuni nell'ambito della politica di coesione e con cui creare partenariati duraturi e strategie macro-regionali. Con questo regolamento diamo il via ad una nuova iniziativa sugli investimenti interregionali in materia di innovazione. Questi investimenti dovrebbero basarsi su progetti d'innovazione comuni, in grado di incoraggiare lo sviluppo delle catene di valore europeo.
Tra i settori che il Parlamento chiede particolarmente di sostenere con tali investimenti, si prevede l'energia, la modernizzazione industriale, l'economia circolare, l'innovazione sociale, l'ambiente o i prodotti agroalimentari. Il fine ultimo è di sostenere delle piattaforme tematiche in modo da conferire all'innovazione una dimensione maggiore e portare prodotti, processi ed ecosistemi innovativi, sul mercato europeo.
I programmi Interreg, di cooperazione transfrontaliera interna, interesseranno regioni della Norvegia, della Svizzera e del Regno Unito, il Liechtenstein, Andorra, Monaco e, su richiesta del Parlamento, anche San Marino.

Report on financial crimes, tax evasion and tax avoidance (A8-0170/2019 - Jeppe Kofod, Luděk Niedermayer) IT  
 

Questa relazione giunge al termine di un lungo processo legislativo che ha visto la Commissione presentare ben 26 proposte legislative, volte a migliorare la lotta contro i reati finanziari e la pianificazione fiscale aggressiva e ad aumentare l'efficienza nella riscossione delle imposte e l'equità fiscale. Un processo che ha visto il ruolo centrale del Parlamento, nella definizione di una società equa e di una economia forte, a difesa del contratto sociale e dello stato di diritto. Un sistema fiscale equo ed efficiente, è infatti fondamentale ad affrontare le disuguaglianze, non solo attraverso il finanziamento della spesa pubblica a sostegno della mobilità sociale, ma anche mediante la riduzione delle disparità di reddito. Inoltre questo Parlamento ha apportato un contributo sostanziale alla lotta contro i reati finanziari, l'evasione fiscale e l'elusione fiscale, emersi tra l'altro, nei casi LuxLeaks e Panama Papers. Il lavoro investigativo del Parlamento deve essere potenziato e diventare al pari di quello riconosciuto ai parlamenti nazionali degli Stati membri. Pertanto, le attuali commissioni speciali che hanno portato avanti importanti lavori di indagini, dovrebbero tramutarsi, nella prossima legislatura, in commissioni parlamentari permanenti, mentre in Consiglio, il processo decisionale che prevede l'unanimità in materia fiscale, deve cessare per lasciare il posto alla maggioranza qualificata.

EU-Switzerland Institutional Framework Agreement (A8-0147/2019 - Doru-Claudian Frunzulică) IT  
 

Con questa risoluzione il Parlamento sollecita la Commissione e l'Alto rappresentante, a concludere l'Accordo quadro istituzionale bilaterale tra UE e Svizzera.
L'Unione è legata alla Svizzera da un partenariato solido, basato su una storia culturale comune e valori condivisi; i legami economici, politici, sociali, ambientali, scientifici e interpersonali riflettono inoltre la loro vicinanza culturale e geografica. La reazione di un quadro istituzionale comune per gli accordi attuali e futuri consentirà pertanto alla Svizzera di partecipare appieno al mercato unico dell'UE. Tuttavia ci sono alcune libertà che costituiscono dei pilastri per l'UE e che non possono essere negoziabili, in particolare la libertà di circolazione. Alcune iniziative cantonali o nazionali che potrebbero avere l'effetto di limitare l'accesso al mercato del lavoro svizzero per i lavoratori dell'UE, in particolare i lavoratori transfrontalieri, è visto dal Parlamento come un pericolo che rischia di compromettere i diritti dei cittadini dell'Unione a titolo dell'accordo sulla libera circolazione delle persone e la cooperazione tra l'UE e la Svizzera.
Con questa risoluzione riconosciamo inoltre il contributo e la cooperazione della Svizzera nel contesto della gestione del fenomeno migratorio e la incoraggiamo a partecipare al patto globale sulla migrazione.

Written questions 
Members can submit a specific number of questions to the President of the European Council, the Council, the Commission and the Vice-President of the Commission/High Representative of the Union, for written answer. Rule 138, Annex III

Questions to the ECB and concerning the SSM and the SRM 
Members can put questions for written reply to the ECB and questions concerning the Single Supervisory Mechanism and the Single Resolution Mechanism. Such questions are first submitted to the Chair of the responsible committee.Rule 140, Rule 141, Annex III

Written declarations (up to 16 January 2017) 
**This instrument no longer exists since 16 January 2017**. A written declaration was an initiative on a matter falling within the EU’s competence. It could be co-signed by Members within a 3 month period.

Written declaration on prison overcrowding in the EU  
- P8_DCL(2014)0014 - Lapsed  
Nicola CAPUTO , Miriam DALLI , Aldo PATRICIELLO , Michela GIUFFRIDA , Nicola DANTI , Isabella DE MONTE , Eleonora FORENZA , Barbara SPINELLI , Caterina CHINNICI , Cécile Kashetu KYENGE , Paolo DE CASTRO , Massimo PAOLUCCI , Karima DELLI  
Date opened : 15-12-2014
Lapse date : 15-03-2015
Number of signatories : 105 - 11-03-2015

Declarations 

Declaration of financial interests